ABU DHABI RIAPRE AL TURISMO INTERNAZIONALE

I viaggiatori internazionali provenienti da Paesi selezionati non dovranno più sottoporsi a quarantena

Le misure precauzionali adottate finora rendono Abu Dhabi una delle città più sicure al mondo e garantiscono ai turisti un soggiorno sereno e all’insegna di salute e benessere  

Abu Dhabi riapre ai viaggiatori internazionali a partire da domani, 24 dicembre 2020, ha annunciato oggi il Department of Culture and Tourism - Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi), dopo che l’Abu Dhabi Emergency Crisis and Disasters Committee for Covid-19 ha riesaminato e aggiornato le misure attuate dal Paese, comprese le procedure relative all'ingresso di visitatori internazionali. 

Abu Dhabi continuerà ad implementare misure rigorose in materia di salute e sicurezza per contenere la diffusione del virus e garantire il benessere di residenti e visitatori. I viaggiatori di tutto il mondo potranno volare nella capitale dopo aver presentato un risultato negativo del test PCR Covid-19 valido ricevuto entro 96 ore prima della partenza programmata.

All'arrivo ad Abu Dhabi, i viaggiatori dovranno fare un secondo test PCR. I viaggiatori degli stati citati nella ‘green list’ non saranno più obbligati a sottoporsi alla quarantena dopo aver ricevuto un risultato negativo. I viaggiatori provenienti da altri Paesi dovranno invece sottoporsi ad un isolamento fiduciario di dieci giorni. Tutti i viaggiatori dovranno eseguire un test PCR il sesto giorno di permanenza, se soggiorneranno nella capitale per sei o più giorni, e il dodicesimo giorno, se si tratterranno per 12 o più giorni.

Ulteriori informazioni sui requisiti e le procedure di viaggio, nonché l'elenco dei Paesi "green", che verrà aggiornato ogni due settimane, sono disponibili su https://visitabudhabi.ae/en/plan-your-trip/covid-safetravel/permitted-countries.

L’impegno, le iniziative e i regolamenti messi in atto da Abu Dhabi per contenere la diffusione del Covid19, garantendo nel contempo la continuità dell'attività economica, hanno avuto un grande successo. Le misure adottate hanno consentito all'emirato di mantenere una percentuale eccezionalmente bassa (0,39%) di casi confermati sul totale dei test effettuati.

S.E. Saood Abdulaziz Al Hosani, Undersecretary di DCT Abu Dhabi, ha dichiarato: "Accogliere il mondo nel nostro Paese è al centro della visione di DCT Abu Dhabi e siamo lieti che i turisti internazionali possano tornare ad esplorare l’offerta variegata del nostro splendido e vibrante emirato, con la garanzia di viaggiare in una delle mete più sicure al mondo. Sono orgoglioso dell’efficienza e dell’innovazione dimostrate da DCT Abu Dhabi quest'anno, poiché abbiamo saputo reinventare il nostro approccio alla cultura e al turismo, per tornare accogliere i viaggiatori internazionali, proteggendo al contempo il benessere della nostra comunità e dei turisti, che rimane la nostra massima priorità".

S.E Ali Al Shaiba, Executive Director of Tourism and Marketing di DCT Abu Dhabi ha aggiunto: “Il governo e le autorità sanitarie di Abu Dhabi hanno implementato i più elevati standard di sicurezza possibili, insieme a linee guida che continuano ad essere rigorose ed efficaci, permettendoci di accogliere i viaggiatori internazionali senza compromettere la salute pubblica. Abbiamo riscontrato una straordinaria

 capacità del nostro settore nel garantire la conformità dei livelli igienico-sanitari previsti dalla pionieristica certificazione Go Safe promossa da DCT Abu Dhabi, che fornisce sicurezza e garanzia assoluta a residenti, turisti locali e visitatori internazionali".

L’assidua collaborazione tra DCT Abu Dhabi e i vari organismi di regolamentazione, tra cui Department of Health, Department of Economic Development e Abu Dhabi Airport, oltre agli stakeholder e ai partner chiave come la compagnia aerea nazionale degli Emirati Arabi Uniti, Etihad Airways, ha contribuito a creare un quadro sicuro per lo sviluppo delle operazioni turistiche nell'emirato.

Tony Douglas, Group Chief Executive Officer, Etihad Aviation Group, ha commentato: “In qualità di compagnia nazionale degli Emirati Arabi Uniti, Etihad è stata protagonista nella risposta del settore dell'aviazione alla pandemia globale. Al fine di ripristinare la fiducia nei viaggi aerei, Etihad ha completamente ridisegnato il suo servizio e ha introdotto Etihad Wellness, un programma igienicosanitario completo, e la nuova figura dei Wellness Ambassador. Etihad è l'unica compagnia aerea al mondo a garantire il 100% di test PCR a tutti gli ospiti sia prima della partenza che all'arrivo, per offrire la massima tranquillità a bordo.

Etihad si è unita alle istituzioni di Abu Dhabi per fornire un apporto solido alla sicurezza e un approccio unificato improntato al benessere. Siamo davvero entusiasti di annunciare la riapertura di Abu Dhabi al turismo e non vediamo l'ora di ricollegare famiglie e amici e accogliere nuovi visitatori nella nostra sicura, accogliente e vibrante casa". 

Durante tutto il 2020, DCT Abu Dhabi ha lanciato una serie di iniziative innovative volte a rassicurare i consumatori, creare fiducia e guidare la crescita del settore turistico. La certificazione Go Safe ha permesso agli ispettori sanitari di attestare la piena conformità degli hotel, siti culturali, luoghi di intrattenimento, centri commerciali e altre strutture ricettive e turistiche ad elevati e rigorosi standard di sicurezza, consentendo ai visitatori di tornare nell’emirato in tutta tranquillità.

Altre iniziative includono la piattaforma virtuale #StayCurious, che offre contenuti educativi e di intrattenimento su Abu Dhabi; Abu Dhabi Specialists Program, il programma di e-learning dedicato alla formazione dei professionisti del settore turistico, per promuovere al meglio la destinazione; Rediscover Abu Dhabi, la campagna che sostiene il turismo domestico e le ‘staycations’.