A PIEDI NUDI NEL… RELAX

Calpestare tappeti di sabbia, erba e terra per sentirsi più liberi, rinforzare la muscolatura, migliorare la postura e dimenticare lo stress

Il Barefooting arriva dalla lontana Nuova Zelanda, impazza tra le star di Hollywood (anche sui red carpet) ma può essere praticato ovunque, basta slacciarsi le scarpe e passeggiare a piedi nudi, prendendo contatto con il terreno. Camminare scalzi è un autentico toccasana per il corpo e la mente: rinforza muscoli e articolazioni; migliora capacità motoria, postura e microcircolazione (perfetto per contrastare ristagni di liquidi e cellulite) e stimola le endorfine, creando un senso di serenità e relax.

Ecco alcuni indirizzi con un “pavimento” naturale perfetto per cominciare. Nel sud della Sardegna, Aquadulci offre una dimensione unica per immergersi nella natura: si esce dalla camera calpestando un soffice tappeto d’erba, si attraversa una passerella in legno – che fa da ponte sullo stagno punteggiato dai fenicotteri rosa – per approdare a una delle più belle spiagge dell’isola, Su Giudeu, caratterizzata dalle alte dune, dai profumati cespugli di Macchia Mediterranea e dal mare cristallino. Il contatto con la sabbia finissima svolge un effetto esfoliante e camminare nell'acqua tonifica le gambe (www.aquadulci.com).

In Sicilia, il Baglio Occhipinti è un nature retreat nel cuore della Val di Noto, dove togliersi le scarpe e vivere in libertà è “naturale”. Tra le vigne, l’orto e il giardino ci si dedica alla meditazione tra gli alberi centenari, alle degustazioni di vini naturali del territorio, alla raccolta di erbe e ortaggi, alle cene conviviali sotto gli ulivi fino ai pic-nic da gustare tra i campi con vista panoramica sui monti Iblei (www.bagliocchipinti.com).

In Umbria, su una collina a pochi km da Spoleto e dalle Fonti del Clitunno, attorniata da boschi e ulivi, nel piccolo borgo medievale di Campello Alto (PG), nella struttura diffusa Relais Borgo Campello, si soggiorna nelle antiche dimore dei nobili e nelle celle dei monaci e ci si dedica a pratiche lente capaci di riconnettere con la natura e con se stessi. Dai corsi di yoga e meditazione nel bosco a pochi passi, tra ulivi, querce, tigli e ippocastani o sul prato del monastero, fino a veri e propri percorsi da fare a piedi scalzi per ritrovare l’equilibrio di corpo e mente (www.borgocampello.com).

In Emilia Romagna, nella campagna della Bassa parmense, si possono percorrere a piedi i due km del Po Forest, suggestivo itinerario che collega l'Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense (PR) – relais e ristorante stellato ricavati in un castello del 1300 – al fiume Po, attraversando i campi dove pascolano i buoi bianchi, ammirando l’allevamento di maiali neri e il rigoglioso bosco fluviale, col suo paesaggio inatteso e incantato. Alla reception si può richiedere la mappa dettagliata (www.anticacortepallavicinarelais.it). Aprire gli occhi e immergersi con lo sguardo e con tutti i sensi nel paesaggio verde delle dolci colline del Prosecco, Patrimonio dell’Umanità UNESCO, dove la campagna si tinge di vigneti. In mezzo ai filari, una lussuosa e romantica casa di campagna, il Romantik Relais d’Arfanta a Tarzo (TV), è il luogo in cui dedicarsi alla ricerca della pace interiore, rilassandosi in giardino e nella piscina all’aperto vista vigna e lanciarsi in passeggiate in uno scenario unico (www.romantikhotels.com).

Una passeggiata con la vista che si perde sulle acque del Lago di Garda e le alte cime: il giardino del Lido Palace di Riva del Garda (TN), elegante 5 stelle in cui si fondono l’anima della Belle Èpoque e il design contemporaneo, è un’autentica meraviglia e un ottimo punto di partenza per praticare il Barefooting. Camminando sull’erba, tra piante rigogliose e la piscina esterna di 30 metri, si raggiunge con pochi passi il cammino pedonale del lungolago e la riva del grande specchio d’acqua. Al ritorno, è d’obbligo una tappa nella CXI SPA di 1500 mq, in cui rilassarsi con un Foot Reflex Massage: un massaggio che agisce sulle zone riflesse dei piedi, donando leggerezza  (www.lido-palace.it).

Per gli amanti della natura, nella verdissima Palù (BZ) in Val Pusteria, Castel Maurn -  esclusiva struttura che concilia affreschi, pannellature in legno e pavimenti originali con arredi contemporanei e tocchi di design – offre una rasserenante vista sulle montagne, anche dalla piscina panoramica all’aperto, e sui boschi, da raggiungere in (letteralmente) 20 passi, per rigeneranti abbracci agli alberi. Al rientro, dopo una nuotata in piscina, c’è tutto il relax del centro benessere ricavato nelle storiche mura (www.maurn.it).