ACCIUGHE E ORIGANO ED È SUBITO RIANATA TRAPANESE

Una pizza golosissima, caratterizzata da un impasto alto e pressoché priva di cornicione, identifica l’intero territorio trapanese, tanto che il comune di Marsala l’ha registrata come prodotto Deco – Denominazione Comunale di Origine.

L’impasto si ottiene con farina di grano duro, acqua, lievito, sale e un pizzico di zucchero.

La Rianata è farcita poi con acciughe, aglio pestato, prezzemolo tritato, pomodori pelati, pecorino e olio extra vergine d’oliva. E ovviamente, per concludere, origano in abbondanza.

Ingredienti per 4 persone:
500 gr di farina di grano duro
20 gr di lievito di birra
600 gr di pomodori maturi
8 spicchi di aglio
100 gr di pecorino grattugiato
100 gr di filetti di acciughe salate
1 ciuffo di prezzemolo
1 pizzico di zucchero
1 pizzico sale
origano qb
olio Evo qb

PROCEDIMENTO
Sciogliere il lievito in un bicchiere d’acqua tiepida.

Setacciare la farina e aggiungervi un pizzico di sale, di zucchero e il lievito disciolto.

Impastare aggiungendo altra acqua fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo.

Lasciare riposare l’impasto per circa 2 ore in una ciotola infarinata coperta da un canovaccio.

Dividere poi la pasta in panetti e lasciarli riposare per altri 20 minuti.

Adagiare il panetto su un ripiano infarinato. Allargarlo delicatamente e stenderlo sulla teglia unta d’olio.

Distribuire sull’impasto acciughe salate, pomodori pelati a tocchetti e aglio a fettine.

Cospargere di prezzemolo, pecorino e abbondante origano; irrorare con un filo d’olio e lasciare riposare ancora per 15 minuti.

Cuocere per 25/30 minuti in forno preriscaldato a 200°.