Il nuovo

concetto

di attualità

SCOPRIMILANO
TamTamNews

Archivio 2007

Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: Eventi
Pubblicato 23 Dicembre 2007
Stampa

Sebbene il Carnevale svizzero non possa essere considerato altrettanto spettacolare quanto quello di Rio, cortei di maschere e carri allegorici, coriandoli e stelle filanti trasformano le citta', che si rivestirsi di mille colori e divengono palcoscenico di eventi capaci di entusiasmare e divertire. Basilea, Lucerna, Bellinzona: questi i tre Carnevali svizzeri piu' famosi anche se il carnevale di Berna, in questi ultimi anni, attira sempre piu' gente. Nella capitale il carnevale inizia il giovedi' con la liberazione dell'orso dalla Torre della prigione e con una sfilata, aperta dall'orso, alla quale partecipano parecchi gruppi musicali dai nomi fantasiosi, che indossano vestiti stravaganti e molto colorati. Dopo la sua reintroduzione 26 anni fa, il carnevale di Berna ha attratto un numero sempre maggiore di persone e ormai e' ritenuto il terzo pi importante della Svizzera, dopo Basilea e Lucerna.........anche se Bellinzona cerca di resistere! (Bern Tourismus, Bahnhofplatz 10A, Postfach, 3001 Bern, Tel. +41 (0)31 328 12 12, Fax +41 (0)31 328 12 77. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo., www.berninfo.com). ***Il CARNEVALE DI BASILEA e' uno dei piu' conosciuti e stravaganti della Svizzera. In questo periodo e' quasi impossibile muoversi nella citta' renana senza esibire la spilla di carnevale appuntata sul bavero della giacca, una dichiarazione damore alla tradizione che i basilesi ripetono anno dopo anno. Gettonatissimo non solo dai locali, la kermesse attira ogni anno migliaia di visitatori, nonostante il fatto che inizi fin dalle quattro del mattino..Il divertimento inizia, infatti, alle quattro del mattino del lunedi' di Carnevale con la sfilata del Morgenstreich quando le luci della citta' vengono spente e la sera viene illumina dai Cliquen, cittadini nominati dalle associazioni locali che portano torce attraversando le strade cittadine. Alla regina del Carnevale viene consegnato lo scettro in un rituale solenne, che da' lavvio alla festa che durera' tre giornie tre notti quando lintera citta' si abbandona ai festeggiamenti, accompagnata dal suono di migliaia di ottavini e tamburi. Il lunedi' e nel pomeriggio di mercoledi', i Cliquen si riuniscono formando un corteo durante il quale presentano con scene argute e satiriche gli eventi dell'anno appena trascorso. In aggiunta ai carri, le cosiddette Guggemusiken, bande forti, calcano la scena, con le loro rappresentazioni mascherate. La festosita' della manifestazione inonda anche ristoranti, caffe' e altri locali pubblici in cui si improvvisa lo Schnitzelbank, versi satirici in dialetto tedesco, accompagnati da canzoni e musica che affondano nella tradizione orale. Il marted riservato ai bambini ed l'occasione per giocare con il Carnevale dei piccoli. Di sera, il Guggenmusiken, gruppi musicali carnevaleschi e la mostra di lanterne in Mnsterplatz prendono il palcoscenico della festa. Per gli aficionados del Carnevale di Basilea, locali e turisti, uno degli eventi piu' attraenti, insieme con il Morgenstreich il Gssle, sfilata spontanea dei singoli partecipanti e di gruppi in maschera che sfilano lungo i vicoletti e le strette e tranquille strade della citta' vecchia. In aggiunta al Carnevale ufficiale, la zona della citt conosciuta con il nome di Kleine Basel, piccola Basilea, ha un suo festival che ricorre in gennaio e durante il quale tre personaggi, luomo selvaggio (wild Maa), il leone (Lai) e il grifone(Vogel Gryff) danzano per le strade mentre quattro giullari (gli Ueli) raccolgono offerte da destinarsi ai poveri di Klei-ne Basel. Il Carnevale di Basilea si svolger dall11 al 13 febbraio 2008. ***OFFERTA: Carnevale a Basilea. Da 137 CHF a 267 CHF per persona in hotel da 3 a 5 stelle. Lofferta comprende: pernottamento nellalbergo della categoria prescelta, tasse di soggiorno, IVA e servizio, prima colazione, spilla originale del carnevale di Basilea, pacchetto-sorpresa allarrivo, Mobility Ticket, per lutilizzo gratuito dei mezzi pubblici a Basilea. Escluso: assicurazione contro le spese di annullamento: CHF 25.00. (Basel Tourismus, Aeschenvorstadt 36, 4010 Basel, Tel. +41 (0)61 268 68 68, Fax +41 (0)61 268 68 70, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo., www.basel.com, www.fasnachts-comite.ch). ***Lucerna adatta al turismo in tutte le stagioni, dinverno, pero', durante il periodo del CARNEVALE DI LUCERNA mostra il suo volto pi caloroso. Bande musicali, carri e maschere sfilano per i vicoli, scorrono sui ponti, tengono allegramente sveglia la citt fino a notte tarda, se non fino al mattino. Come in altre regioni cattoliche, la festa inizia il gioved antecedente la Quaresima quando, alle 5 del mattino, un colpo di fucile d il segnale convenuto alle bande musicali mascherate, le Guggen, che emettono subito i primi suoni e il Carnevale esplode portando la gente e chiacchierare davanti ad un piatto di zuppa fumante. Anche se meno conosciuto di quello di Basilea, il Carnevale di Lucerna, il cosiddetto Fritschi-Fasnacht, comunque un evento molto sentito non solo dalla popolazione locale ma anche dai numerosi turisti che arrivano in citt. La manifestazione, che risale al Medioevo e si basa sulle tradizioni della corporazione dei Fritschi, inizia sempre con l'arrivo della famiglia Fritschi: il capofamiglia, un uomo avanti cogli anni, con la moglie, Fritschene, ed il loro figlio, Fritschikind. La famiglia, che gira su un carro, come tradizione viene accompagnata da un corteo che in passato aveva temi patriottici, storici o folcloristici, mentre oggi mette in primo piano la satira. Negli anni '20 del XX secolo il corteo dei Fritschi ebbe i primi concorrenti, con la fondazione della nuova corporazione Wey, che mise una rana al centro del proprio corteo. Oggi gli eventi principali della vivace animazione sono il corteo dei Fritschi il gioved grasso, una settimana prima del mercoled delle Ceneri, il corteo Wey, il successivo luned grasso e la serata conclusiva con il concerto dei mostri il marted. Un elemento essenziale del Carnevale di Lucerna sono i Guggemuusige, gruppi travestiti e mascherati o dipinti, che con i loro strumenti a fiato e a percussione, suonano famose melodie, in un'esecuzione alquanto rumorosa e tutt'altro che magistrale. I primi gruppi sono stati creati nel 1950 su ispirazione di modelli provenienti da Basilea. Nel frattempo il loro numero lievitato anche se anno seguito uno sviluppo diverso rispetto ai gruppi di Basilea, poiche' non sfilano in formazione molto disciplinata per le vie, ma si fermano molto spesso, recitano scene simil-teatrali e interagiscono con il pubblico che spesso sfila mascherati suonando qualche strumento o facendosi beffa dei passanti e del pubblico. I balli in maschera, che nelle serate si tengono in grandi locali, attirano numerosi visitatori nella giornata del gioved sporco, celebrato soltanto nei cantoni cattolici e paragonabile al nostro marted grasso. (Luzern Tourismus AG, 6002 Luzern, Tel. +41 (0)41 227 17 17, Fax +41 (0)41 227 17 20, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo., www.luzern.com). ***Re Rabadan, sar ancora una volta, per ben cinque giorni, il sovrano della capitale del Cantone Ticino durante il CARNEVALE DI BELLINZONA, certamente il pi famoso Carnevale del Cantone, probabilmente, il Carnevale con pi seguito. Migliaia di persone da tutto il cantone e da oltre confine partecipano alla kermesse che trasforma, questanno dal 30 gennaio al 5 febbraio 2008, la citt Patrimonio dellUnesco per le sue splendide fortificazioni si trasformer in una Rio de Janeiro alpina. Secondo la tradizione la data di nascita del Carnevale bellinzonese il 1862, ma qualcuno sostiene invece che la vera origine del carnevale sia da ritrovarsi nella vita di corte dei sui magnifici castelli. Chi re Rabadan? Il vocabolo significa in dialetto qualcosa come baccano, o festa. Probabilmente il nome fu portato in Ticino da qualche crociato che tornava dalloriente e che aveva osservato i riti del Ramadan nei quali di giorno ci si asteneva dal cibo ma di notte ci si dava a festeggiamenti in grande stile. A partire dal dopoguerra il carnevale a Bellinzona inizia ad assumere le caratteristiche attuali con il corteo dei carri e delle maschere la domenica e la grande risottata del marted grasso. Poi il Carnevale inizier a coprire tutta la settimana e le varie piazze cittadine con pi di 30 mila partecipanti nel giorno principale: la domenica. Durante il Carnevale Bellinzona diventa una vera e propria Citt del Carnevale, senza macchine e dove si entra solo acquistando uno dei pins che danno la cittadinanza per la settimana e il diritto ad entrare in ogni manifestazione in programma. Ecco il programma del Carnevale 2008, dal 31 gennaio al 5 febbraio, in dettaglio: - gioved: apertura del carnevale con la partecipazione delle autorit cittadine, sfilata e concerti vari, aperitivo offerto in Piazza Collegiata. -Venerd: pranzo per oltre 1000 anziani allEspocentro e nel pomeriggio corteo dei bambini da Viale Stazione. - Sabato: apertura del mercato cittadino; grande corteo delle musiche ticinesi e delle Guggen doltralpe, concerto a concorso in piazza Collegiata. - Domenica: corteo mascherato con oltre 50 soggetti tra carri, musiche e gruppi. La partenza prevista per le 13 e 30 da Viale Stazione. Alle 18 e 30 le premiazioni dei carri pi belli. - Luned: animazione per i bambini e gara di tiro alla fune. - Marted: risotto e luganiga gratis per 3000 persone allEspocentro. In serata esibizione delle guggen in Piazza Collegiata e a mezzanotte chiusura ufficiale dei festeggiamenti. Nel Ticino ancora attuale la distinzione tra Carnevale di rito romano e Carnevale ambrosiano, legata all'appartenenza,fino alla seconda met del XIX sec., del Ticino alle diocesi di Como e Milano; essa si esprime nel differente calendario dei due carnevali: quello di rito romano si svolge dal gioved al marted che precedono il mercoled delle Ceneri, quello ambrosiano dal gioved al sabato seguenti. (www.rabadan.ch, Bellinzona Turismo e Eventi - Palazzo Civico, Casella Postale 1419, CH 6500 Bellinzona, Tel. +41 (0)91 825 21 31, Fax +41 (0)91 821 41 20, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Per notizie approfondite su viaggio e soggioni in Svizzera: INFO: Svizzera Turismo, Tel: 0080010020030, www.myswitzerland.com; Biglietteria ferroviaria internazionale Via Napo Torriani, 29 (MM Centrale) 20124 Milano. Orario apertura: lun./ven.: 9-18 Ufficio Prenotazioni: lun./ven.: 9-13/14-17 Clienti privati: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo., Tel.: 0267479578, Fax 0267479585 - Agenzie di viaggio: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Tel.: 0230328990, Fax: 0267479585. Ufficio gruppi: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.dbitalia.it. Zrich Tourismus, Im Hauptbahnhof8021 Zrich, Tel. +41 (0)44 215 40 40, Fax +41 (0)44 215 40 44, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo., www.zuerich.com.

Seguici su ...