Il nuovo

concetto

di attualità

Scarica la nuova App di PegasoNews!

TamTamNews
SCOPRIMILANO
Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: FOCUS
Pubblicato 31 Maggio 2017
Stampa

Buone notizie per tutti gli amanti dell’avventura: nella zona turistica di Villach – Lago di Faak – Lago di Ossiach ci sono nuove sorprese da scoprire! Perfette per tutta la famiglia, queste bellissime e nuove escursioni sono l’occasione di vivere momenti indimenticabili immersi nella natura e imparare a conoscerla in modo giocoso, senza dimenticare la possibilità di scoprire luoghi più suggestivi di questa regione carinziana a pochi chilometri da Tarvisio.

 

A piedi nudi a caccia di draghi. Il nuovo sentiero del drago “Woroun”, nel bosco di “Polana” vicino a Drobollach sul lago di Faak, promette grandi emozioni per i piccoli escursionisti e per i loro accompagnatori. Da luglio, a seconda dell’età e della voglia di camminare dei bambini, si può scegliere fra un percorso da 3 e uno da 4 chilometri. Stazioni esperienziali realizzate solo con legname di provenienza locale e aree per giochi acquatici invitano i giovani esploratori a immergersi nella natura: lungo il sentiero, disseminato di insidiosi enigmi, si seguono le tracce del famoso cervo di St. Hubertus e di un misterioso drago. Percepire sulla propria pelle il contatto con il bosco, grazie a un tratto da percorrere appositamente a piedi nudi, stimola la fantasia dei bambini e aiuta ad addentrarsi ancora di più nella leggenda. E mentre i genitori si concedono una breve pausa su comode panchine, i bambini possono imparare molto sulla natura circostante, per esempio scoprire perché le acque del lago di Faak sono di un turchese così acceso.

 

Le tracce della volpe. A Oberaichwald, a poca distanza dal sentiero del drago, da fine giugno si può andare alla ricerca dell’oca Frieda, accompagnati da una volpe! Frieda è scomparsa e i piccoli escursionisti devono aiutare la volpe a dimostrare la propria innocenza. Gli animali dei prati e dei boschi attendono i bambini in otto stazioni di gioco dove potranno svolgere attività divertenti e imparare curiosità sulla flora e sulla fauna della zona. Per gli adulti ogni stazione dispone di alcuni lettini relax da cui tener d’occhio i bambini indaffarati nelle loro scoperte. Possiamo svelare sin d’ora che all’ultima stazione, sul lago Aichwaldsee, per la volpe ci sarà davvero una piccola sorpresa!

 

Intorno a Landskron con il signore del castello. Sotto il cielo dove ora volteggiano maestosi gli uccelli rapaci del nido d’aquile “Adlerwarte”, un tempo lavoravano diligentemente minatori, pescatori e contadini per servire il signore del castello di Landskron. Questa fortezza medievale conobbe un lungo periodo di prosperità dal XI al XVII secolo, e ancor oggi si dice che tra le pietre delle sue antiche mura si nascondano dei veri tesori. Si può scoprire il meraviglioso castello di Landskron percorrendo il sentiero ad anello “Burgherrenrunde”, che si sviluppa per 3,6 km dal laghetto Schlossteich, oltre l’Affenberg (monte delle scimmie) lungo le pendici occidentali degli Ossiacher Tauern. Il signore del castello è sempre presente e accompagna i suoi ospiti descrivendo la vita nel castello durante il medioevo. Sui 25 pannelli esposti, gli amanti della natura faranno interessanti scoperte sulle particolarità della flora e della fauna della zona.

 

Ogni venerdì, dal 5 giugno 2017 al 3 settembre 2017, ci sarà la possibilità di prendere parte a dei tour guidati il sentiero, per scoprire appassionanti storie e leggende sul castello. La prima attrazione per i bambini s’incontra già all’inizio del sentiero: presso l’antico acquedotto accanto al laghetto Schlossteich, un modellino riproduce il sistema di alimentazione idrica anticamente utilizzato dai signori del castello. Il sentiero prosegue attraverso un bosco pittoresco, oltrepassa piccoli stagni e tocca punti panoramici e suggestivi. Lungo il tragitto si trovano stazioni esperienziali come quella della sirena del lago di Ossiach, quella della leggendaria roccia Jungfernsprung (salto della vergine) e quella agricola con una scultura di un bue a grandezza naturale. I bambini possono mettere alla prova le proprie conoscenze con il quiz del bosco, oppure scattare una fotografia di fronte al castello immerso in una spettacolare cornice naturale. Il sentiero si conclude tornando al punto di partenza, sull’idillico laghetto Schlossteich, dopo circa due ore di cammino.

 

Galleria d’arte percorribile. Dallo Jungfernsprung, uno dei punti panoramici più belli del sentiero “Burgherrenrunde”, lo sguardo spazia sul lago di Ossiach e sull’Alpe Gerlitzen, dove in agosto verrà aperto al pubblico un altro sentiero tra il Kunsthotel H12 (hotel d’arte) e il Mountain Resort Feuerberg. Lungo il nuovo percorso di circa un chilometro e mezzo, si potranno ammirare sculture in legno e in metallo, dipinti e stampe di famosi artisti. Fra le opere d’arte più significative c’è senza dubbio la “Danza degli elfi”, con le sculture d’energia di Johannes Matthiessen e quelle in legno di Thomas Gribl. Un nuovo sentiero artistico che anche gli escursionisti impegnati a percorrere l’Alpe Adria Trail potranno sicuramente apprezzare: un tratto della 19ª tappa, dalla vetta dell’Alpe Gerlitzen a Steindorf fino a Ossiach, passa nei pressi della malga Bergeralm, poco sopra il sentiero “Galerieweg H12” che merita senz’altro una leggera deviazione e una breve sosta.

 

Per informazioni: www.region-villach.at/it 

 

Come arrivare:
In treno: ogni giorno collegamenti diretti con le maggiori città italiane (es. Milano, Venezia, Udine, Bologna, Firenze, Roma). Per dettagli e approfondimenti: www.dbitalia.it e www.obb-italia.com
o www.oebb-italia.com.
In auto: per pianificare il viaggio consigliamo di utilizzare il cerca percorsi sul sito ufficiale della regione di Villach www.region-villach.at.

Informazioni (in italiano):
Region Villach Tourismus GmbH

Töbringer Straße 1, 9523 Villach-Landskron, Austria
Tel.: +43 / (0)4242 / 42000 - 0, Fax: +43 / (0)4242 / 42000 - 42
E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.">'+addy_text39880+'<\/a>'; //-->

Seguici su ...