Il nuovo

concetto

di attualità

SCOPRIMILANO
TamTamNews
Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: Cultura Spettacoli Locali
Pubblicato 06 Novembre 2017
Stampa

 

MARTEDÌ 7 NOVEMBRE 2017

 

 

Alle ore 17.30, Guido Carpi e Maria Candida Ghidini si confrontano

sul tema Rivoluzione di ottobre 100 anni dopo.

Alle ore 21.00, al Cinema Edison, la proiezione del film Angeli della Rivoluzione di Aleksej Fedorčenko

Martedì 7 novembre 2017, a cent’anni esatti dall’inizio della Rivoluzione russa, prende il via al Palazzo del Governatore di Parma il ciclo di sei incontri che approfondirà alcuni temi legati a questo cruciale momento storico e politico grazie agli interventi e agli studi di esperti della materia.

L’iniziativa è parte della rassegna “Diciassette. 1917 l’anno delle Rivoluzioni”, organizzata dal Comune di Parma.

 

Due sono gli appuntamenti in programma.

S’inizia alle 17.30 nell’Auditorium di Palazzo del Governatore con “La rivoluzione di ottobre 100 anni dopo” che vedrà protagonisti Guido Carpi, autore del libro Russia 1917. Un anno rivoluzionario (Carrocci editore, 2017) e docente di Letteratura Russa all’Università degli Studi di Napoli, e Maria Candida Ghidini, docente di Letteratura Russa all’Università di Parma.

Ingresso libero, fino esaurimento dei posti.

Per l’occasione, sarà allestito un bookshop a cura di Mondadori Bookstore Ghiaia.

 

La giornata proseguirà, alle ore 21.00 al Cinema Edison, con la proiezione di Angeli della Rivoluzione (2014) di Aleksej Fedorčenko. Introduce Marco Raffaini, regista e docente di russo.

Il film, finora mai distribuito in Italia, verrà proposto in lingua originale con sottotitoli in italiano. La pellicola è stata presentata in anteprima mondiale al Festival del Cinema di Roma nel 2014, in occasione del quale Fedorčhenko, uno dei registi più interessanti e originali del cinema d’autore russo contemporaneo, ha ricevuto il premio Marc’Aurelio del futuro.

Ambientato in Unione Sovietica in piena epoca staliniana, il film racconta la vicenda di cinque artisti d’avanguardia, spediti a fare da agit-prop nelle regioni periferiche dell’impero. Mescolando come suo consueto documentario e invenzione, il regista prende spunto da fatti reali per realizzare un’opera ironica e al tempo stesso malinconica.

 

L’evento è realizzato in collaborazione con Associazione Culturale Eliot e Solares Fondazione delle Arti. (Ingresso: intero 5 €; ridotto universitari 3 €).

 

Gli incontri continueranno giovedì 9 novembre con Domenico Losurdo, lunedì 13 novembre con Marcello Flores, venerdì 17 novembre con Gian Piero Piretto, mercoledì 22 novembre con Angelo d’Orsi e sabato 2 dicembre con Paolo Capuzzo, autori di alcune delle novità editoriali più interessanti pubblicate in occasione del centenario.

 

“DICIASSETTE. 1917 L’ANNO DELLE RIVOLUZIONI” è promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma, col patrocinio dell’Università di Parma e della Regione Emilia-Romagna - Istituto per i beni artistici culturali e naturali è organizzata in collaborazione con: Biblioteche del Comune di Parma, Casa della Musica, Complesso Monumentale della Pilotta, Conservatorio Arrigo  Boito, Fondazione Arturo Toscanini, Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Parma, Centro studi movimenti di Parma, Fondazione Teatro Due, Solares - Fondazione delle Arti, Associazione culturale Eliot,  Associazione culturale Voglia di leggere, Festa internazionale della storia, Diari di Bordo, LaFeltrinelli e Piccoli Labirinti.

 

Parma, novembre 2017

 

Info: www.comune.parma.it/cultura/evento/it-IT/DICIASSETTE-1917-LANNO-DELLE-RIVOLUZIONI-3.aspx