Il nuovo

concetto

di attualità

SCOPRIMILANO
TamTamNews
Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: Enogastronomia
Pubblicato 06 Novembre 2017
Stampa

Il Viaggiator Goloso ha presentato, presso la Cascina Darsena di Giussago, Anno Mille, la nuova linea di riso naturale del brand premium di Unes. Questi prodotti nascono presso l’oasi della Cassinazza, in provincia di Pavia, comprensorio territoriale rurale dove è stata rigenerata la biodiversità dell’anno Mille, grazie a un’accurata gestione agricola che punta a migliorare la qualità del paesaggio e la sostenibilità ambientale della produzione. La linea di riso Anno Mille si compone di tre referenze, ideali per ogni tipo di preparazione:

Riso Carnaroli il Viaggiator Goloso ANNO MILLE: definito dagli esperti “Il principe, il riso per eccellenza”, il Carnaroli è stato creato negli anni ‘40 a Paullo (Milano) dall’agronomo Devecchi, incrociando le varietà Lencino e Vialone nano. Dopo le difficoltà iniziali nella coltivazione, il risultato ottenuto è stato sorprendente: un riso che contiene più amido rispetto alle altre varietà, più sodo e con un chicco più lungo. La tenuta in cottura del Carnaroli è la migliore rispetto a tutte le altre tipologie. Il riso Carnaroli il Viaggiator Goloso Anno Mille è autentico e puro: il seme, infatti, non è contaminato da varietà minori quali ad esempio Keope, Carnise e Carna che, seppur ammesse per legge all’interno della categoria Carnaroli, contribuiscono a variare le peculiarità del chicco.

Riso Arborio (variante Volano) il Viaggiator Goloso ANNO MILLE: creato dall’agronomo e risicoltore Domenico Marchetti negli anni 40 nell’omonimo comune del vercellese, l’Arborio è caratterizzato da chicchi grandi e dalla straordinaria capacità di assorbire acqua (4 o 5 volte il suo peso). Il riso Arborio il Viaggiator Goloso Anno Mille saprà conquistare anche i palati più esigenti e diventerà un ottimo alleato in cucina

Riso Rosa Marchetti il Viaggiator Goloso ANNO MILLE: L’origine di questa particolare tipologia di riso è avvolta dal mistero. Domenico Marchetti, lo stesso creatore dell’Arborio, scova casualmente negli anni ‘60 delle spighe nella sua risaia destinata alla ricerca e decide di isolarle. Dopo una decina d’anni propone questa nuova varietà di riso al mercato, denominandolo in questo modo in onore di sua moglie, la signora Rosa. Il chicco è di pezzatura media, semifino, trasparente e vitreo da crudo, ma diventa grigio perla dopo la cottura che ne raddoppia il volume. Il riso Rosa Marchetti il Viaggiator Goloso è adatto per la preparazione di minestre e dessert.

I nuovi prodotti saranno disponibili dal 6 novembre in tutti i punti vendita Unes, U2 supermercato e il Viaggiator Goloso, al prezzo di 2,90 euro. I prodotti saranno acquistabili anche presso i negozi Iper La Grande ‘I’ e su Amazon Prime Now, nello store U2 supermercato. All’evento di presentazione, oltre a Roberto Comolli, responsabile il Viaggiatori Goloso, era presente Piero Manzoni, ad dell’azienda Neorurale e gli chef Alessandro Pedrini e Fabio Pisani del ristorante milanese Il Luogo di Aimo e Nadia.

 

In foto, da sinistra: Piero Manzoni, Roberto Comolli, Alessandro Negrini

Tags: anno mille, arborio, Carnaroli, il luogo di aimo e nadia, iper la grande i, roberto comolli, rosa marchetti, u2, viaggiator goloso.