EILAT: WINTER RED SEA JAZZ FESTIVAL

Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: Turismo & Benessere
Pubblicato 13 Gennaio 2018
Stampa

Il Winter Red Sea Jazz Festival, che si terrà dal 22 al 24 febbraio 2018, mostrerà un’affascinante combinazione tra la cultura locale di Israele e il mondo jazz in tutta la sua diversità, dal jazz classico al tradizionale passando per il bepop, l’hard bop e il New Orleans, arrivando al fusion, alla salsa, al rock jazz e alla world music contaminata con l’ethnic jazz. Nella sua edizione invernale, il festival si svolgerà all’Isrotel Theater nel Royal Garden Hotel, al Queen of Sheba Hotel e al bar Mike’s Place.

Quest’anno tra i partecipanti sarà presente Edmar Castaneda: il musicista, che ha iniziato da giovane a suonare l’arpa specializzandosi nella musica folk colombiana, scopre il jazz quando si trasferisce a New York all’età di 16 anni e lì inizia a suonare la tromba. Oggi Castaneda ha uno stile unico e distintivo che ha dato vita ad una voce originale, capace di spostarsi dolcemente tra mondi e generi musicali, dalla musica colombiana al jazz latino e alla musica classica. Ha inciso tre album come leader della band, ha composto musica per gruppi sinfonici e ha partecipato a varie elettrizzanti collaborazioni musicali internazionali condividendo il palco con musicisti provenienti da tutto il mondo, tra cui John Scofield, Gonzalo Rubalcaba, Marcus Miller, Hiromi, John Patitucci, Sting, Rickie Lee Jones e Paco de Lucia.

Una collaborazione speciale per il Winter Red Sea Jazz Festival 2018 sarà quella tra Gabriel Grossi, maestro di armonica brasiliana, Joca Perpigan, percussionista, e il chitarrista Marcelo Nami, tutti musicisti israeliani nati in Brasile.
Gabriel Grossi, uno dei principali suonatori di armonica al mondo, è anche un acclamato produttore e arrangiatore. Con tenacia ed insistenza ha trovato modalità uniche per coinvolgere l’armonica nella ricchezza della musica e del jazz brasiliano, creando uno stile musicale innovativo e moderno. L’incontro di questi tre brasiliani in Israele darà luogo ad arrangiamenti originali per pezzi classici attingendo dal ricco repertorio di musica brasiliana e al tempo stesso i tre musicisti suoneranno anche i loro pezzi originali, un giusto mix tra jazz brasiliano, un po’ di choro, un po’ di samba, bossa nova, ritmi afro-brasiliani accompagnati da parti cantate e improvvisazioni.

Arriva dalla Svizzera il trio VEIN, composto dai fratelli gemelli Michael e Florian Arbenz, piano e batteria, e dal bassista Thomas Lahns. Hanno frequentato tutti la Music Academy di Basilea: sono stati studenti di musica classica che hanno abbracciato la cultura jazz ed hanno iniziato subito a produrre i loro brani liberamente. Il Guardian li descrive come “uno dei gruppi europei più innovativi”.

Il Red Sea Jazz Festival è stato istituito nel 1987 con lo scopo di stimolare il già vibrante mondo jazz locale e al tempo stesso dare l’opportunità ai visitatori e ai partecipanti di godersi il resort in riva al mare di Eilat.

Combinando artisti internazionali e artisti israeliani, il Red Sea Jazz Festival oggi è molto apprezzato in tutto il mondo. L’eccezionale jazz israeliano originale si trova accanto a virtuosi artisti jazz di fama mondiale provenienti da tutto il mondo: ogni serata è composta da concerti seguiti dalla tradizionale jam session. Il Red Sea Jazz Festival si tiene ogni anno nelle ultime settimane di agosto e l'ultima settimana di febbraio.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito: https://en.redseajazz.co.il/