Il nuovo

concetto

di attualità

SCOPRIMILANO
TamTamNews
Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: FOCUS
Pubblicato 23 Maggio 2018
Stampa

 

Viaggiare off road, su strade dove i mezzi convenzionali non possono arrivare, per scoprire angoli remoti del nostro pianeta e assaporare il gusto della libertà.

 

Spostarsi in aereo, in treno o su comode autostrade è certamente rapido e pratico, ma volete mettere il gusto di salire a bordo di un fuoristrada e percorrere una mulattiera sconnessa che si inerpica sulle montagne o lasciare la pista e salire in cima alle dune per ammirare il deserto che si stende a perdita d’occhio oltre l’orizzonte!?

Un viaggio in 4x4 è infatti sinonimo di avventura, scoperta e meraviglia, è una fantastica esperienza da vivere in libertà e in ogni momento: percorrendo spazi infiniti e ambienti naturali incontaminati, assaporando la semplicità di un incontro con persone che ancora mantengono le loro antiche tradizioni, lasciandosi emozionare dalla bellezza inattesa del mondo. 

 

Deserto Badain Jarain e Montagne Arcobaleno – Cina

50.000 km di dune alte fino a 500 metri, che nascondono circa 70 piccoli laghi d’acqua dolce e salata: sono proprio questi specchi d’acqua ad aver dato origine al nome di Badain Jarain che, in lingua mongola, significa “laghi misteriosi”.

Quando il vento soffia le dune del deserto cantano una sorta di litania, un canto cacofonico originato dalla vibrazione creata dai granelli di sabbia in movimento che affascina da tempo immemore i nomadi che abitano questi luoghi.

A poca distanza da qui, si trova anche il Parco Geologico Zhangye-Danxia, un’area protetta che si estende su un’area di 510 km quadrati e che è il sorprendente risultato di una stratificazione di depositi di arenaria rossa e minerali vari che prosegue da oltre 20 milioni di anni: a colpire l’occhio del viaggiatore, oltre alle forme inconsuete delle rocce, sono gli incredibili colori delle montagne, che vanno dal rosso al rosa, passando per l’ocra, l’arancione, il bianco e il grigio.

Il fuoristrada vi consentirà di addentrarvi fra le dune cantanti e di immergervi fra le pieghe in technicolor della terra, per vivere momenti di autentica magia.

 

Cina insolita - 18 giorni

Quote a partire da 5.820 €

Partenza: 1 agosto

Tutte le info: www.earthviaggi.it/tour/itinerario-cina-e-mongolia-interna-partenza-1-agosto

 

Gobi – Mongolia

Il deserto di Gobi, “il luogo senza acqua”, terra di pastori nomadi e audaci cavalieri, è un’immensa distesa che va dai monti Altai al fiume Giallo, dalla catena del Grande Khingan fino al deserto del Takla Makan: un territorio di dune sabbiose, immense distese pianeggianti e rocciose, steppe e colline, percorsa soltanto, nei secoli passati, dalle carovane della via della seta. A bordo del fuoristrada, dopo aver esplorato la Valle delle Aquile e la profonda gola che si insinua nella roccia delle Gurvan Saikhan Mountains e aver ammirato le gigantesche e mutevoli dune di Khongryn Els, raggiungete Bayanzag, le “rupi fiammeggianti”, che si infiammano di rosso alla luce del tramonto: questo è un luogo arcaico, che riporta il viaggiatore ai tempi in cui l’uomo non esisteva ancora e queste terre erano abitate da grandi dinosauri.

In quest’angolo di Mongolia infatti, sono stati ritrovati numerosi resti di giganteschi animali, fra cui il velociraptor, e vere uova di dinosauro: effetto Jurassic Park garantito!

 

Mongolia da eslporare

14 giorni - Quote a partire da 2.800 €

Partenza: 1 agosto

Tutte le info: http://www.earthviaggi.it/tour/mongolia-da-esplorare-partenza-1-agosto

 

Atacama, le lagune e i salar – Cile e Bolivia

C’è un posto al mondo dove l’orizzonte scompare e il cielo si confonde con la terra, dove il tempo sembra essersi congelato e dove tutto sembra sospeso e privo di prospettiva: è il Salar de Uyuni, in Bolivia, il più grande deserto di sale al mondo, così bianco e lucente da essere visibile persino dalla Luna! Chilometri quadrati di sale, una sorta di enorme pavimento ad esagoni bianchi che scricchiola sotto le suole delle scarpe: se non fosse per i rarissimi villaggi che lo costeggiano, sembrerebbe di stare su un pianeta perso nel cosmo.

Ma fra le Ande sono incastonati anche altri tesori, che solo chi si avventura fuori dalle piste molto battute può scoprire: lagune rosse, azzurre e verdi, dove svernano immense colonie di fenicotteri rosa, sorprendenti deserti d’alta quota dai colori più vari, fatti di rocce o di sabbia, saline e spettacolari geyser.

All’orizzonte, le vette andine imbiancate e gli imponenti vulcani che sbuffano nel cielo blu cobalto colonne di fumo e, se alzate gli occhi al cielo, potreste vedere i grandi condor dalla testa nuda volteggiare placidi in cerca di prede.

 

Altopiano cileno e boliviano in fuoristrada

14 giorni - Quote a partire da 4.500 €

Partenza: 12 agosto

Tutte le info: http://www.earthviaggi.it/tour/itinerari-fuoristrada-cile-e-bolivia-partenza-12-agosto

 

Inoltre itinerari in Perù, Nepal e Mustang: scoprire siti archeologici millenari, salire fra le montagne più alte del pianeta per godere di panorami maestosi, incontrare popolazioni che vivono in aree remote, seguendo ritmi antichi.

Tutti gli itinerari al link http://www.earthviaggi.it/categoria/fuoristrada-4x4

 

Per informazioni: www.earthviaggi.it

Seguici su ...