Il nuovo

concetto

di attualità

TamTamNews
SCOPRIMILANO
Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: Solidarietà
Pubblicato 07 Giugno 2018
Stampa

 

Il Marine Stewardship Council, in collaborazione con Mareblu, ha travolto Milano con un “mare” di pesci per la salute degli Oceani

 

Milano, 6 giugno 2018Mareblu è tra le aziende partner dell’organizzazione internazionale non-profit MSC - Marine Stewardship Council - nella realizzazione dello spettacolare flashmob itinerante, BluFishmob, che si è svolto ieri a Milano durante la settimana in cui ricade il World Ocean Day (8 giugno), un immenso mare popolato di pesci volanti ha animato i luoghi emblematici della città, divertendo e sensibilizzando cittadini e curiosi sull’importanza di fare scelte consapevoli nei consumi quotidiani, attraverso l’acquisto di prodotti ittici sostenibili.

 

La Giornata Mondiale degli Oceani è quindi un’occasione speciale per Mareblu che ha ribadito l’impegno in termini di sostenibilità ittica come parte integrante delle proprie strategie, sia offrendo alcuni prodotti con marchio blu MSC Pesca Sostenibile sia sostenendo progetti di miglioramento nei sistemi di pesca, come FIP (Fishery Improvement Project).

 

L’azienda ha deciso di “immergersi nel blu” fino in fondo, partecipando alla presentazione dei risultati della seconda edizione della Consumer Research 2018, realizzata da MSC in collaborazione con l’istituto di ricerca GlobeScan, presentata ieri. Si tratta della più grande ricerca globale sui consumatori di prodotti ittici, che coinvolge 22 mercati e intervista un pubblico generalista e/o di target specifico. Durante l’incontro, è stata illustrata una dettagliata indagine su un panel rappresentativo italiano di circa 800 persone, tra le quali si contano anche i veri “seafood lovers”, che permettono all’Italia di collocarsi ai primi posti per la percentuale di appassionati di pesce, insieme a Francia e Svezia.

 

Seguici su ...