PASSIONE CINEMA DI FRANCESCO RANIERI MARTINOTTI A VENEZIA 79

0 444

proiezione speciale in occasione del FOCUS ON FRANCE,

iniziativa dell’Italian Pavilion (DGCA - MIC, Cinecittà - Unifrance)

alla 79. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia 

Giovedì 1 settembre ore 16.30 – Palazzo del Cinema, Sala Pasinetti 

Passione Cinema, il nuovo documentario di Francesco Ranieri Martinotti, sarà presentato in prima italiana in occasione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Storia di una passione irrefrenabile tra il cinema italiano e francese, vista dagli occhi dei protagonisti di ieri e di oggi e attraverso le immagini di indimenticabili capolavori, Passione cinema è prodotto da Enrico Castaldi e Iterfilm in coproduzione con Legato Films.

Passione cinema e, nella versione francese, Passion Cinéma: questo intreccio tra le due parole del titolo evoca l’ordito, appassionante e duraturo, tra le due cinematografie, nel contesto della relazione millenaria tra arte e cultura francese e italiana, riconosciuta anche a livello politico e premessa imprescindibile del recente trattato per una cooperazione bilaterale rafforzata tra Francia e Italia, firmato al Quirinale il 26 novembre 2021. Il documentario narra come le due principali cinematografie europee si siano storicamente attratte e influenzate, specialmente dal dopoguerra ad oggi, attraverso il fil rouge di memorabili sequenze filmiche, immagini d’archivio e straordinarie testimonianze.

Il regista si è affidato alla voce, ai ricordi, alle emozioni di attori, registi, scenografi, produttori, critici cinematografici dei due Paesi. Tra gli altri, Fanny Ardant rammenta i suoi primi tournages a Roma e gli incontri con Gassman e Mastroianni; Valeria Golino la sua “scoperta” della sensuale bellezza di Alain Delon; Louis Garrel il suo profondo rapporto con Bertolucci; Monica Bellucci il suo arrivo a Parigi in un momento di nuove e audaci tendenze del cinema francese; Toni Servillo l’influenza dei “dioscuri” del cinema d’oltralpe; Mathieu Amalric il rapporto ossessionante con il protagonista di ; Valeria Bruni Tedeschi il suo percorso tra le culture di Italia e Francia.

Negli ultimi anni, grazie a un vero e proprio “rinascimento” del cinema in Italia, e al successo internazionale riscosso da una nuova generazione di registi, sceneggiatori e attori, si assiste a un risveglio creativo e a una ripresa vigorosa delle coproduzioni tra i due Paesi.

Un racconto di “passione”, artisticamente travolgente e incendiaria, che si articola in 23 interviste incastonate in 57 tra brani e citazioni di film italiani e francesi, dagli anni Sessanta ad oggi. Completano il racconto molteplici repertori tratti dagli archivi dell’Institut National de l’Audiovisuel, dell’Istituto Luce, di Cinecittà e di emittenti televisive.

L’idea del documentario nasce nel contesto di France Odeon, festival del cinema francese di Firenze, di cui Francesco Ranieri Martinotti è fondatore e direttore artistico.

Enrico Castaldi, presidente di France Odeon, è da anni impegnato nelle relazioni economiche e culturali tra Italia e Francia. Con Passione Cinema esordisce come produttore cinematografico.

                                                                               

facebooktwitterinsta

gloria

Il nuovo
concetto
di attualità

scopri