IL SALMONE SELVAGGIO DELL’ALASKA SULLA TAVOLA DELL’ESTATE

0 256

Buono, versatile, prezioso per la salute e, soprattutto campione di naturalità

La tradizione lo vuole sulla tavola delle feste ma, per chi ha imparato a  conoscerlo  e apprezzarlo, il Salmone Selvaggio dell’Alaska è irrinunciabile in qualsiasi momento dell’anno.

L’estate è sicuramente la stagione in cui il pesce diventa un protagonista del menù ma bontà, freschezza e leggerezza non bastano. Fondamentale per la salute è scegliere la qualità.

E, proprio pensando alla salute, i più famosi nutrizionisti e scienziati dell’alimentazione concordano nell’affermare che il Salmone Selvaggio dell’Alaska è uno degli alimenti più sani da portare in tavola almeno due volte a settimana. Una buon abitudine per tutti, grandi e piccini e, in particolare, per gli sportivi e per le donne in gravidanza.

Fonte ottimale di acidi grassi omega 3, possiede proteine di alta qualità facilmente digeribili e che contengono tutti gli aminoacidi essenziali. Inoltre non è trascurabile il contenuto in vitamine, dalla B6 alla B12 fino l’importantissima D, presente in pochi alimenti. Altrettanto degna di nota è la presenza di selenio, con le sue benefiche proprietà antiossidanti.

D’estate, quando mente e corpo sono in cerca di relax e la voglia di cucinare viene meno, un’ottima risposta per non stare troppo ai fornelli ci viene proprio dal Salmone Selvaggio dell’Alaska. La sua versatilità, infatti, offre tantissimi spunti sfiziosi per soddisfare anche i palati più esigenti, per mantenersi in forma e per preparare in poco tempo ricette sempre diverse.

Ad esempio, è perfetto per le grigliate, oppure cotto a vapore oppure semplicemente lessato o al forno. Ideale poi per piatti unici abbinato a pasta o riso sia freddi sia caldi. E che dire di una delicatissima mousse facile e veloce da preparare per un aperitivo di successo?

Le carni del Salmone Selvaggio dell’Alaska sono talmente sode e saporite da regalare sempre e comunque un gusto ineguagliabile e raffinato. Se state pensando a un semplice filetto provate a immaginarlo contornato da una girandola di verdure coloratissime! Uno spettacolo di bon ton.

Inoltre potete averlo sempre perfetto e a portata di mano in quanto, in ottemperanza alle rigide regolamentazioni della pesca dell’Alaska, per la maggior parte dell’anno il Salmone Selvaggio dell’Alaska è disponibile surgelato, intero o porzionato. Ma, niente paura, potete stare certi che anche così, sapore, freschezza e proprietà nutritive, grazie alle tecniche utilizzate, non alterano in alcun modo le sue peculiarità, facendolo sembrare sempre come appena pescato.

Se poi amate i sapori un po’ più forti, potete appagare il vostro palato con la versione affumicata. Anche in questo caso è la qualità a fare la differenza. Infatti la sua affumicatura su legni pregiati ne amplifica la leggerezza e le sue carni sode e morbide rivelano un colore particolarmente brillante.

Tuttavia, se la cucina è la vostra passione, potete cimentarci anche nella preparazione di ricette fantasiose come quelle del Sol Levante, suggerite da chef famosi sul sito www.alaskaseafood.it

facebooktwitterinsta

gloria

Il nuovo
concetto
di attualità

scopri