QUADRI O RIGHE? C’È BISOGNO DI TUTTI E DUE!

In psicologia della moda ogni elemento di un abito, che sia un colore, un dettaglio, uno stile particolare, rimanda a una caratteristica della personalità di chi sceglie di indossarlo.

 

Le righe, per esempio, comunicano razionalità e determinazione, ordine e precisione. Chi ama quadri e quadretti dimostra di essere realista, solido, affidabile.

E chi sceglie di indossarli entrambi? Semplice: è la quintessenza della stabilità ed è in grado non solo di ritrovare la lucidità ideale per affrontare ogni situazione, ma anche di trasmettere grande sicurezza a chi ha intorno.

 

In tempi in cui le incertezze sono all’ordine del giorno, indossare l’abito Etici a quadri nei toni del blu e a righe sottili contribuisce a mettere ordine tra le emozioni e a ristabilire armonia. È un abito in cui si sta bene, nato da oltre 25 anni di esperienza nella confezione e nello studio di modelli esclusivi e originali, realizzati in tessuti naturali, provenienti da una filiera che punta alla sostenibilità e al benessere di lavoratori e consumatori.

 

Non solo: il brand nato nel distretto carpigiano è specializzato nella creazione di capi dotati di modellistiche pensate apposta per soddisfare esigenze diverse, per vestire silhouette differenti, ognuna speciale a modo suo.

 

Per questo l’abito a sacchetto a quadri e righe che Etici propone per l’estate è un must have fresco e femminile irresistibile.

Smanicato, corto sopra il ginocchio e dotato di un piccolo scollo a V, si può portare anche con una cinturina a segnare il punto vita. Sul giromanica, poi, spuntano dei volant, discreti, leggeri, ma utili per spiccare il volo con stile senza mai perdere l’equilibrio.