SCHNEIDERS PRESENTA LO SMART COAT "COTTON-LODEN"

Gli inverni sempre più miti determinano la declinazione dei capi tradizionali in materiali più leggeri.

 

Il Loden ormai non rappresenta più soltanto un tipo di tessuto di lana, è uno stile, un modo di essere. Così Schneiders Salzburg, da oltre 70 anni protagonista nella creazione del loden coat, ripensa totalmente la materia con cui viene tradizionalmente realizzato sostituendo la lana con il cotone. A Pitti Immagine Uomo debutta il "Cotton-Loden", un modello di coat molto smart, consapevole di quanto i prossimi inverni potranno essere sempre più miti.

 

Il look è "trachten", ovvero tradizionale, con il classico sfondo piega, le polsiere abbottonate e le maniche a giro, ma è tinto in capo e declinato in cotone (98%) con un tocco di elastan per incrementare vestibilità e comfort.

 

Dotato di una calda e removibile fodera trapuntata interna, il "Cotton-Loden" è perfetto per l'autunno oppure per un clima invernale che non è più freddo come un tempo, ma non per questo deve costringere a rinunciare ad uno stile che sia suggestivo ed evocativo.

L'effetto-loden è quindi garantito da forma e dettagli. Dalle tasche laterali con patta alle ulteriori tasche a filetto che permettono di riparare le mani, nel pieno rispetto della tradizione.

 

Il loden può quindi permettersi di "cambiare pelle" e reinventarsi anche adattandosi alle nuove esigenze di vestibilità e clima... A riprova che la tradizione più autentica non invecchia mai!