UN MAGGIO CHE PROFUMA DI ROSA

Perché si dice che Maggio è il mese delle Rose? Perché da sempre è il mese delle dichiarazioni d’amore in cui l’amore, proprio come questo fiore, sboccia. Appendere un ramo fiorito (detto “maggio”) sulla porta dell'amata voleva dire, insieme: sei bella come un fiore, e il mio cuore è fiorito per te.

Ma oltre a dirlo con un fiore, perché non regalare una fragranza in cui la rosa è protagonista? 
Ecco una selezione dei bestseller. 

Per la collezione À la Rose il naso Francis Kurkdjian si è ispirato alla Regina Maria Antonietta, al suo amore per le rose, e al dipinto Marie-Antonietta dit à la Rose di Louise Elisabeth Vigée-Lebrun, in cui la sovrana è dipinta con una rosa in mano. Il profumiere ha lavorato alla ricostruzione della formula originaria del profumo di Maria Antonietta “Sillage de la Reine”.

Il primo profumo della collezione è un'Eau de Parfum, che rende omaggio al mondo femminile grazie all’utilizzo della Regina dei fiori che, da sempre, in profumeria è associata alla Donna. In seguito Kurkdjian ha creato la versione EdT con l’Eau À la Rose, dal twist più fruttato. L'ultima nata è invece l’Homme À la Rose che celebra, anche per l'uomo, la libertà di indossare questa nota preziosa, in questo caso ricavata da un blend delle migliori qualità di rosa bulgara e centifolia, con un allure tutto maschile.

In Rose Aria, la nuova fragranza presentata di recente da James Heeley,  le note di apertura leggere e ariose di rosa centifolia cariche di rugiada, sono accompagnate da delicate sfumature di note verdi che ricordano una fresca e croccante mela verde. Il fondo è composto da calde note di muschio e ambra che donano intensità alle sfumature dei petali di rosa.

Anche Hermetica, il brand di profumi green 100% senz'alcol, ha dedicato una fragranza alla rosa. Rosefire trae ispirazione dalle rose rosse e dal lokum, il tipico dolce turco. Abbinata alla Source, la fragranza-base che consente alle altre della collezione evoluzioni uniche, Rosefire esalta le note ambrate che avvolgono il fiore. Le note di testa di assoluto di rosa e molecola floreale di violetta ne enfatizzano l’armonia fiorita. L’essenza di davana, erba aromatica che evoca l’odore del fieno, invece, dona un tocco fruttato e liquoroso alla composizione profumata.

Floraïku, collezione di profumi ispirata ai riti classici giapponesi del tè, dell'incenso e dei fiori, propone Just a Rose, che irradia il profumo fresco e balsamico di una rosa in fiore. Una dichiarazione floreale, una dedica alla regina dei fiori, enfatizzata dall’olio di bergamotto e quello di legno di guaiaco.

E ancora Rose Hubris di Ex Nihilo, un grande classico rivisitato con l’aggiunta di una nota fiorita fresca che tende verso un sentore dolce-talcato. Un’overdose di rosa centifolia francesce, tra le più rare e costose materie prime del mondo.

Per finire Un Tonne de Roses di Parle Moi De Parfum. La rosa sboccia esuberante in questa fragranza,  una folle pioggia di petali per celebrare la rosa in una sfavillante festa olfattiva. Rose tra i capelli, rose inalate, rose distillate dalla magia dell’alambicco, solo pochi grammi estratti da una tonnellata di petali. Lo spirito della rosa è catturato in quelle preziose gocce, aggiungendo una lacrima di patchouli per dare un tocco selvaggio ed elegante.

Voilà, la Rosa!