BUSTRONOME, UNA CENA GOURMET SCOPRENDO PARIGI

La prima volta in una città? Perchè non salire su un bus turistico che in poco tempo vi farà scoprire tutti i monumenti e i siti culturali che poi andrete a visitare in più giorni? Anche a Parigi? Certo, ma Parigi questa volta è più avanti di tutte le altre città! Nella Ville Lumière, infatti, a bordo di un bus haut de gamme, completamente vetrato e arredato con gusto, si può, nello stesso tempo, ammirare il meglio dei monumenti parigini e assaggiare i migliori piatti della gastronomia francese, "annaffiati" da champagne e vini pregiati del Paese, accompagnati da una raffinata selezione di musica francese in sottofondo. In può durante l’itinerario, usando penne interattive, una guida audio racconta e spiega, in 8 lingue, italiano incluso, la storia dei luoghi visitati. Stiamo parlando di Bustronome, neologismo che unisce i termini bistrot e gastronomia, divenuto da qualche tempo una delle più interessanti attrazioni della città, un concept originale per “gustare” Parigi a 360 gradi, 7 giorni su 7 tutto l’anno.
Certo va tenuto sempre in considerazione il tempo perché a Parigi un giorno c’è il sole e l’altro bisogna mettersi cappotto sciarpa e cappello, ma a meno che non ci sia una tempesta sarà bello anche con un po’di pioggerella o di nebbia, anche questa è la bellezza di Parigi.

Le partenze avvengono ogni giorno alle ore 12 per il pranzo (durata del giro 2 ore) e alle ore 19.45 per la cena (durata del giro 2,30 ore). Il giro comincia al n. 2 dell’avenue Kleber, a due passi dall’Arco di Trionfo e dagli Champs-Elysées, e attraversa tutto il centro della città, passando accanto a edifici celebri come il Musée d'Orsay, l'Opera Garnier, il Louvre, Notre-Dame, gli Invalides, il Grand Palais, la Tour Eiffel......

A bordo tutto è perfetto, le posate non si spostano dal tavolo grazie a invisibili calamite, per i bicchieri ci sono appositi contenitori in plexiglass.......

La cucina, assai varia, contemporanea, stagionale e leggibile, ma rigorosamente francese, proposta con menu degustazione di 4 o 6 portate, appaganti per il palato e la vista, è elaborata da Vincent Thiessé,talentuoso chef diplomato all'Ecole Supérieure de Cuisine di Parigi, che nel suo curriculum vanta collaborazioni con i più grandi come Joël Robuchon, il cuoco più stellato della storia, nel 2016 era arrivato a 32 stelle Michelin nei suoi 26 ristoranti in giro per il mondo, e Marc Veyrat, tre stelle Michelin per la sua Maison des Bois à Manigod, di fronte al Monte Bianco.

Per prenotare: http://www.bustronome.com/reservation/fr/site/index dove potrete scegliere anche il menù che più vi piace e comunicare eventuali intolleranze, allergie o comunque dire la vostra sul menù.

{gallery}soste/BUSTRONOME{/gallery}

facebooktwitterinsta

gloria

Il nuovo
concetto
di attualità

scopri