Il nuovo

concetto

di attualità

Archivio 2011

Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: Sport
Pubblicato 08 Ottobre 2011
Stampa

Il Velodromo Fassa Bortoli di Montichiari (Bs) porta fortuna a Fabrizio Macchi. Dopo l'argento ai Campionati del Mondo di marzo, sabato mattina il ciclista varesino ha messo lultimo sigillo di una stagione ricchissima di successi, conquistando il 27 titolo italiano nella prova ad inseguimento del Campionato Italiano su Pista di Montichiari. Sono molto contento di questo 27 titolo commenta Macchi - che dimostra soprattutto quanta strada ho fatto fino ad oggi. Le sensazioni in gara sono state buone, anche se la gamba non e' del tutto guarita. Ottimi anche i riscontri con la mia nuova bicicletta da pista Specialized SHIV Track e il tempo con cui ho chiuso la gara - 405 - 蠧ia' piu' veloce del 408 con cui ho vinto il bronzo alle Olimpiadi di Atene nel 2004. A breve prosegue ancora Macchi - questa pista di Montichiari diventera' la mia seconda casa per preparare il Mondiale di febbraio a Los Angeles e poi lOlimpiade di Londra. A fine ottobre dovrebbe giࠥssere in programma il primo raduno con la Nazionale, per cui non ho neppure il tempo di tirare il fiato. Nella serata di sabato 1 ottobre, il ciclista varesino si 蠳postato a Parabiago (Mi) dove era in corso la 13 Rancilio Cup, prova finale dell'European Handbike Circuit. Fabrizio ed il compagno di squadra Fabio Triboli hanno preso parte ad una gara-esibizione a cronometro. E stata una bella esperienza e sono sicuro che abbiamo gettato le basi per aprire la Rancilio Cup anche alle gare di bicicletta nel 2012 racconta Macchi - Daltronde, la Rancilio Cup 蠵na bellissima manifestazione e anche noi ciclisti saremmo felici di poter prendere parte a quest importante prova internazionale.

Seguici su ...