Il nuovo

concetto

di attualità

Archivio 2017

Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: Solidarietà
Pubblicato 30 Maggio 2017
Stampa

La Fondazione Yver Rocher, impegnata a favore della biodiversità, ha assunto l’impegno di piantare 100 milioni di alberi collaborando con la comunità mondiale di piantatori di alberi.

Circa 10 anni fa la Fondazione Yves Rocher – Institut de France ha lanciato la sua prima campagna di riforestazione nel 2007, un programma rivolto alla salvaguardia degli alberi e dell’umanità che ha portato Jacques Rocher ad incontrare Wangari Maathai, Premio Nobel per la Pace e madrina della campagna “Piantiamo per il Pianeta” condotta dal Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente Naturale che si impegnava a piantare 1 milione di alberi in collaborazione con le donne di tutto il mondo.

La CAMPAGNA PIANTIAMO PER IL PIANETA, attirando l’attenzione delle entità locali e delle ONG coinvolte alla riforestazione dell’ambiente, si sviluppò ulteriormente fissando il nuovo obiettivo di piantare 50 milioni di alberi entro il 2015.

OGGI IL PROGETTO È ENTRATO IN UNA SECONDA FASE CON IL NUOVO OBIETTIVO DI PIANTARE 100 MILIONI DI ALBERI ENTRO IL 2020: UN OBIETTIVO AMBIZIOSO PER UNA SFIDA ECOLOGICA DAVVERO IMPORTANTE.

PERCHÉ PIANTARE:

4 miliardi è il numero di anni necessari alla terra per creare gli alberi, esseri maestosi, affascinanti, ma fragili.

3.000 miliardi è il numero di alberi attualmente presenti sulla terra.

In quasi 40 anni è stato distrutto 1/5 della foresta amazzonica scatenando dei disequilibri senza precedenti all’ambiente, cacciando innumerevoli specie animali dal loro ambiente vitale, impoverendo i terreni e distruggendo la biodiversità.

Perché? Per permettere all’essere umano di assecondare i propri bisogni legati al suo mondo attuale.

L’area mondiale totale delle foreste è stata ridotta del 40% negli ultimi 3 secoli e ogni anno continuano a sparire 13 milioni di ettari di foresta – l’equivalente dell’intero Portogallo.

Le foreste svolgono un ruolo fondamentale in diversi ambiti: regolazione del clima contribuendo al ciclo idrico, proteggono e preservano la qualità del terreno, assicurano il giusto habitat a moltissime specie di piante e di animali, sono una ricca riserva cruciale della biodiversità e assicurano cibo e materiali di costruzioni all’essere umano.

Tutti questi diversi ruoli fanno delle foreste un elemento chiave e imprescindibile di equilibrio ecologico.

*European Commission, The Economics of Ecosystems and Biodiversity, 2010

Seguici su ...