Il nuovo

concetto

di attualità

Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: Teatro2018
Pubblicato 27 Febbraio 2018
Stampa

PRIMA NAZIONALE

liberamente ispirato ad “Anna Karenina” di Lev Tolstoj – di e con Debora Virello – primo spettatore Simona Gonella – disegno luci Marco Meola –  foto di scena Alessandro Saletta – direttore di produzione Elisa Mondadori – grazie a Federica Fracassi e Luigi Scoglio – produzione Manifatture Teatrali Milanesi

Nevica e c’è una donna sola in scena.Una donna che vive gli ultimi 10 secondi della sua esistenza, prima che un treno in corsa la spazzi via. Secondi di ricordi, di rimpianti e di decisioni da prendere, secondi di parole in conflitto con il mondo e con loro stesse, secondi di parole mai dette. Perché Anna ha voluto diventare afasica, un personaggio romantico cui è stato inutile il parlare, cui non basta più vivere la quotidianità, una donna attraversata da un conflitto straordinario tra realtà e desiderio. È lei che non ha saputo trovare le parole giuste o è il mondo che non ha voluto ascoltarla? E qualora fosse riuscita a sentirsi compresa, questo avrebbe cambiato in qualche modo le sue azioni? O potrebbe, ora, mutare i suoi propositi suicidi? Dubbi che l’accompagnano ancora negli ultimi istanti e che la costringono a parlare, anche se non vorrebbe più farlo. Incertezze che la obbligano a confessarsi per tentare, un’ultima e disperata volta, di farsi capire e vincere la solitudine.

I posti non sono numerati e saranno distribuiti in parte su sedie e in parte su panche con cuscini

La Cavallerizza da martedì a sabato ore 21:00 – domenica ore 17:00 Durata: 50 minuti Biglietti: Intero 16€ – Under26/Over65 12€ Abbonamento: 6MTMconTE – UNIconTE – MTMdono.

6 (Martedì) 21:00 - 11 (Domenica) 17:00.

Seguici su ...