Il nuovo

concetto

di attualità

Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: Moda Tendenze
Pubblicato 03 Aprile 2018
Stampa

“E’ per me un grande privilegio donare queste divise ad un’istituzione come il Quirinale” afferma Nicoletta Spagnoli, Cavaliere del Lavoro e presidente e amministratore delegato della maison storica di Perugia che quest’anno celebra l’Anniversario dei 90 anni. “Per la Luisa Spagnoli è un grande onore firmare gli abiti delle tre assistenti del Capo dello Stato - una volta chiamate staffiere - e sono entusiasta di poter portare l’eleganza, la qualità e l’artigianalità del made in Italy nel mondo. L’attenzione del Quirinale verso la moda femminile denota una volontà di valorizzazione della moda italiana e sono orgogliosa che se ne voglia riconoscere il prestigio a livello mondiale”.

La casa di moda ha voluto creare delle divise sartoriali ispirate a quelle degli staffieri uomini, ma arricchite da dettagli prettamente femminili. I due modelli, donati dalla maison umbra, valorizzano l’eleganza e la femminilità, sono pratici e confortevoli anche nelle occasioni lavorative più istituzionali. Nello specifico, si tratta di due tailleur dal coté maschile e femminile: uno rosso, con martingala dietro, abbinato ad una gonna blu in velluto, per gli appuntamenti di gala come le visite di Stato; l’altro blu notte, doppiopetto, per gli incontri ufficiali del Presidente della Repubblica. I simboli indiscutibilmente femminili sono il fiocco della camicia in seta della divisa blu e la silhouette allungata della giacca rossa sciancrata in vita con i revers lunghi e affusolati. Il sigillo delle istituzioni è nei bottoni gioiello in argento con il simbolo del Presidente della Repubblica.