Il nuovo

concetto

di attualità

Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: Cultura Spettacoli Locali
Pubblicato 08 Novembre 2018
Stampa

 

“In tutto mondo, ho portato sempre, dentro il mio cuore, il dna della mia terra: l’esempio dei miei concittadini di Supersano, grandi lavoratori dall’animo eccezionale”. Lo ha detto monsignor Paolo Gualtieri, nunzio apostolico della Santa Sede, premiato all’edizione 2018 del Premio Belvedere a Supersano.

Emozioni, ricordi, confessioni a cuore aperto… Anche quest’anno l’evento ideato dal consigliere comunale Sandro Negro e organizzato con il partenariato dell’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Bruno Corrado, ha riscosso un grande consenso di critica e di pubblico.

Sul palcoscenico del teatro del’oratorio, sono stati premiati i figli illustri di Supersano che hanno portato in Italia e nel mondo i valori di questo piccolo centro del Salento, ciascuno un eccellenza nel suo campo.

Premiato Alfredo Mariano, “maestro di vita, perché nonostante le difficoltà incontrate durante il suo cammino, non si è arreso, ma ha continuato a lottare, diventando un maestro artigiano, che le più illustri personalità italiane e internazionali ricercano per le sue doti umane e le eccellenti abilità professionali” A  premiarlo è stata chiamata Giorgia Rollo, presidente dell’Associazione 2HE, che a San Foca ha creato il primo lido dedicato ai malati di SLA, un progetto divenuto pilota in tutta Italia e partito dall’idea del marito di realizzare il suo piccolo grande sogno: poter consentire alle persone

come lui di fare un bagno rigenerante nel mare, nonostante il

respiratore artificiale!

Premiata l’artista Cinzia Corrado, una fulgida carriera nel campo della musica melodica italiana, vincitrice delle Proposte giovani al Festival di Sanremo ‘85 “perché con la sua stupende voce e musicalità ha illuminato il panorama della musica melodica italiana, con tournè richieste in tutta Italia e nel mondo”. La cantante è stata premiata dal giornalista Danilo Lupo.

Premio Belvedere 2018 all’imprenditore Alfredo Corrado, presidente della Corrado Group srl “perché, con grande impegno, coraggio e capacità imprenditoriale ha dimostrato che anche da un piccolo centro del Salento  si può diventare modello di eccellenza di arte italiana”.

L’imprenditore è stato premiato da Antonio Sergio Filograna, presidente dello storico calzaturificio di Tricase, divenuto leader nel segmento lusso, che dà lavoro a 650 persone!

Premiato infine l’ambasciatore della Santa Sede, monsignor Paolo Gualtieri, nunzio apostolico nel Madagascar, arcivescovo titolare della Diocesi di Sagona, “perché da nunzio apostolico della Santa Sede ha diffuso gli alti valori spirituali del Cattolicesimo ricoprendo incarichi di grande responsabilità e altissimo prestigio”.

A premiarlo è stato il vescovo di Ugento, monsignor Vito Angiulli.

L’evento è stato aperto dai ragazzi del laboratorio teatrale Colpo di scena diretto da Giustina De Iaco, che hanno proposto un’interpretazione in chiave contemporanea dell’Inno d’Italia.

Valletta d’eccezione, Giulia Corrado, che ha ricevuto da poco la nomination come miglior attrice non protagonista al Prisma Film Awards di Roma, recitando nel video dei Negroamaro.

Ha presentato la serata la giornalista Carmen Mancarella, direttrice della rivista di turismo e cultura del Mediterraneo Spiagge, esperta in marketing territoriale, che proprio quest’anno ha festeggiato i suoi primi 30 anni di iscrizione all’Albo dei giornalisti (10 da pubblicista e 20 da professionista).