Il nuovo

concetto

di attualità

Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: Cultura Spettacoli Locali
Pubblicato 05 Dicembre 2018
Stampa

Tornano in libreria le indagini del commissario Mariani, protagonista del nuovo, avvincente noir della scrittrice genovese Maria Masella. In “Mariani e le parole taciute”, edito da Fratelli Frilli Editori, l’autrice dà vita a nuovi, intricati casi sui quali l’ormai celebre funzionario di Polizia cercherà di far luce.

L’ex braccio destro Iachino, ora d’istanza a Carrara, da tempo vuole parlargli vis à vis, eppure sono passate settimane dal loro ultimo colloquio telefonico e, oltre a non esservi stata alcuna visita, è sceso uno strano e inquietante silenzio che fa sorgere in Mariani sempre più perplessità e domande. Il dovere lo chiama, però, ad affrontare l’omicidio di Viola Caffarena: una sarta quarantenne dalla vita del tutto anonima e modesta. Mentre cerca di scacciare le preoccupazioni personali per tentare di ricostruire la dinamica del delitto, un colpo di scena che riguarda Iachino, seguito dal suicidio di un uomo che Mariani e la moglie Francesca hanno incrociato poco prima in autogrill. Per evitare che i giornali riportino notizie infanganti il buon nome del defunto e della sua famiglia ecco, allora, che il commissario viene incaricato di far chiarezza anche su questa triste vicenda.

Maria Masella conferma, in quello che è un giallo appassionante e ben progettato, le proprie doti di scrittura, delineando in maniera vivida e matura la personalità dei suoi personaggi, nonché l’evoluzione dei protagonisti e delle dinamiche affettivo-familiari che li vedono coinvolti. Tutto ciò sullo sfondo di una Genova raccontata come solo chi vi è nato e ce l’ha nel cuore è in grado di fare.

“Mariani e le parole taciute”, Fratelli Frilli Editori, è disponibile nelle migliori librerie d’Italia, al prezzo di 14.90 €, e nei principali store digitali.

Maria Masella

Nata a Genova, partecipa a diverse edizioni del Mystfest di Cattolica, venendo premiata nel 1987 e nel 1988. Nel 2011, la Giuria del XVIII Premio “Gran Giallo Città di Cattolica” segnala il suo racconto “La parabola dei ciechi” e lo inserisce successivamente nell’antologia “Liguria in giallo e nero” (Fratelli Frilli Editori, 2006). Oltre ad aver scritto articoli e racconti per la prestigiosa rivista “Marea”, nel 2002 Maria Masella pubblica il primo libro per Fratelli Frilli Editori, “Morte a domicilio”, seguito da “Il dubbio” (2004) e tanti altri. Entrambi i titoli saranno pubblicati, poi, anche in Germania, da Goldmann. Nel 2012 “Celtique” è terzo classificato al premio Azzeccagarbugli 2013. Nel 2014 la Masella pubblica per la collana youfeel di Rizzoli “Il cliente” e “La preda” seguiti, nel 2016, da “Il tesoro del melograno”. Nel 2015 le viene conferito il premio “La Vie en Rose” e nel 2018 è terza classificata alla prima edizione del premio EWWA. “Mariani e le parole taciute” è il diciannovesimo romanzo della  serie Mariani. Dal 2017 la Masella pubblica, con il medesimo editore, una seconda serie noir con protagonista Teresa Maritano.