GALLIA A PITTI UOMO 95

Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: Moda Tendenze
Pubblicato 03 Gennaio 2019
Stampa


Dietro ad ogni camicia Gallia c’è la scelta di uno stile di vita in controtendenza,
dove ciò che più conta è riappropriarsi del proprio tempo.


Gallia, azienda di confezioni di Padova dal 1958, presenta a Pitti Uomo 95 la collezione "Slow-Shirt", ovvero un concetto di camicia che si impegna a ridare il giusto valore al tempo, nel rispetto di chi produce con criteri sartoriali e mantiene vive le tradizioni.

Alfiere e promotore di questa visione è Roberto Silvestri, fondatore di Jeunesse Dorée, boutique di Desenzano del Garda tra le più apprezzate a livello internazionale e oggi partner di Gallia con un nuovo punto vendita a Sirmione, nella centrale Via Vittorio Emanuele 71, in cui la camicia diviene il fulcro dell’eleganza classica maschile.

"Dalla boutique di Sirmione - spiega Marco Capra, Amministratore di Gallia – nasce un nuovo modello prima di tutto culturale e poi commerciale. Intorno all’esperienza di Roberto Silvestri e dalla sua appassionata ricerca di artigiani e realtà produttive storiche, abbiamo creato una sorta di tempio della camicia. Un luogo dove il cliente potrà creare il suo stile partendo proprio dalla camicia, disponibile anche su misura e totalmente personalizzabile”.

Una camicia che vuole contrastare i ritmi frenetici di oggi ponendosi in un’ottica “slow” è una camicia che punta all’eccellenza senza compromessi, a partire dai tessuti, e che recupera tecniche tradizionali di confezione, come ad esempio il “punto pettine”, ideato per rendere l’impuntura protagonista su colli e polsini.

Lo stile senza tempo della camicia si riflette così nello stile di vita, dove hanno valore le piccole-grandi cose di tutti i giorni nel rispetto delle tradizioni.