DUCCIO VENTURI BOTTIER: IL MONDO IN UNA…SCARPA – COLLEZIONE A/I 2019-‘20

Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: Moda Tendenze
Pubblicato 14 Gennaio 2019
Stampa

E’ iniziata venerdì 11 gennaio la 'Settimana della Moda Uomo', l’appuntamento internazionale con le novità del prèt-à-porter per uomo presentate dalle maison più importanti della moda italiana. Calato il sipario su Pitti 2019, il popolo della moda si è recato a Milano per la fashion week del menswear più importante al mondo, Milano Moda Uomo il punto di riferimento internazionale. In 4 intensi giorni di moda e cultura numerosi sono stati gli appuntamenti culturali, dimostrando il legame sempre più forte tra arte e moda. La manifestazione ospita ad ogni edizione più di 100 sfilate e presentazioni e accoglie 1.000 giornalisti italiani e stranieri e circa 10.000 buyers. Tra le aziende del Fashion, nel contesto della MFW all'interno del quadrilatero della moda, Duccio Venturi Bottier, reduce dal Fashion Frames di Pitti Immagine ’95, ha presentato nella sua show room milanese la collezione Autunno Inverno 2019/2020, un progetto culturale che va oltre, una collezione all’insegna della moda giovane con tocchi di tradizione couture e valorizzazione del sapere artigiano. La collezione che il grande creativo della calzatura ha presentato è un viaggio di stile e talento nel raccontare, in un caleidoscopio di colore dalla creatività inarrestabile, una testimonianza contemporanea di donne senza tempo all’insegna della seduzione, dando l'illusione ottica che le calzature siano oggetti vivi, che improvvisamente prendono vita. Quello di Duccio Venturi vuole essere un messaggio non banale alla moda, presentando le sue calzature come gioielli, che, come racconti di favola, scorrono lungo il confine dell’immagine e il prospetto della narrazione, dove il lavoro del creativo è principalmente “una messa in scena” della moda, la contaminazione della moda con la fantasia e il design, le sue non sono illusioni ma suggestioni in un mix di sensazioni appaganti dove tutto è come un sogno…

www.duccioventuri.com