Il nuovo

concetto

di attualità

Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: FOCUS
Pubblicato 05 Aprile 2019
Stampa

Con 40 musei in poco più di 37 chilometri quadrati, Basilea è considerata la capitale culturale della Svizzera. Vere istituzioni sono lo Schaulager, il celeberrimo centro espositivo dedicato ad arte moderna e contemporanea; il Museo Jean Tinguely, progettato dall'architetto ticinese Mario Botta; il Vitra Design Museum, uno dei più importanti musei di architettura e design industriale del mondo e la Fondazione Beyeler, nata sulla vastissima collezione del mercante d'arte Ernst Beyeler, scomparso nel 2010, ''incapace'' di separarsi da alcune opere, specialmente di Picasso e degli impressionisti e realizzata da nostro Renzo Piano. Ogni anno a giugno Basilea diventa poi la mecca dell'arte contemporanea con Art Basel, fiera che raccoglie 280 tra i più importanti gelleristi del mondo e opere di più di 4 mila artisti.

Ma la capitale svizzera della cultura non disdegna nessuna forma di espressione artistica. A Basilea anche graffitari e street artists hanno trovato un terreno fertile per esprimere la loro creatività. La galleria Artstübli organizza tour guidati alla scoperta della Basilea “alternativa”.

Nella zona detta Schänzli ma anche lungo le vie che vanno verso est - dalla stazione centrale FFS fino al ponte Schwarzwaldbrücke - e nel centro storico, è possibile ammirare le opere degli esponenti nazionali e internazionali distreet art e di graffitari. Il libro Street Art Basel di Kai Hendrik Schlusche fornisce tutte le indicazioni necessarie per scoprire individualmente le principali opere d’arte della città. Chi preferisce, invece, esplorare la città accompagnato da esperti di questo settore può rivolgersi ad Artstübli – piattaforma e galleria di arte e cultura urbana attiva dal 2014 a Basilea – che organizza su richiesta veri e propri tour di graffiti e street art. Il Basel Line Tour e il Basel City Tour mostrano, in poco meno di due ore, imponenti pitture e diverse tecniche di realizzazione.Il primo tour esplora il noto tracciato ferroviario di Basilea, dove da anni sono attivi numerosi graffitari, e tutta la zona circostante alla linea ferroviaria: un enorme museo di graffiti a cielo aperto. Il Basel City Tour, invece, mostra i lavori di esponenti della street art nazionale e internazionale come il francese Invader, che si ispira al videogioco Space Invader, o il duo The London Police.

Fondatore e direttore di Artstuebli è Philipp Brogli che dal 2004 si occupa di promuovere la street art mediando tra gli artisti e i proprietari degli spazi dove verranno realizzate le opere.Grazie ai contatti di Philipp Brogli sono ormai numerosi i muri, le pareti e le facciate di cabine elettriche che sono stati decorati con spray, pennello, rulli o evidenziatori. Così sempre più persone scoprono che i graffiti non sono solo scarabocchi. E questo gradimento da parte del pubblico attira gli artisti internazionali di street art. Nella Lyss, nel cuore di Basilea, si trova infatti un’impressionante opera di The London Police.

Dalla collaborazione con Artstuebli, nasce l’Urban art experience che l’Hotel Les Trois Rois propone ai suoi ospiti: un tour alla scoperta della street art basilese a bordo di una coloratissima Bentley. La limousine è stata decorata dagli studenti della scuola privata FG Basel guidati dall’artista svizzero ThierryFurger, classe 1975. Il tour fa tappa anche al Museo Tinguely e propone ai partecipanti un tuffo rinfrescante nel Reno.

Itinerario e costi: https://www.lestroisrois.com/de/urban-art-experience

Seguici su ...