Il nuovo

concetto

di attualità

Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: Moda Tendenze
Pubblicato 28 Maggio 2019
Stampa

La nuova proprietà del brand Romeo Gigli affida l’evoluzione stilista della storica label ad Alessandro De Benedetti, che sarà il direttore creativo a partire dalla collezione donna Primavera-Estate 2020.

Nuovo, o quasi, anche l’assetto societario del brand oggi di proprietà di Eccentric, la compagnia lussemburghese che nel 2017 è diventata una srl italiana con sede a Milano. 

Pietro Suaria, l’avvocato con studio legale di Bari specializzato in marchi e brevetti che divide le quote di Eccentric srl con Giuseppe Suaria e Francesco Conversi, ha rilevato Romeo Gigli dai curatori fallimentari dell’IT Holding, dopo aver studiato a lungo le vicende che hanno scandito la storia del brand e che lui  stesso ho seguito passo dopo passo fino a formulare l’offerta che ne ha determinato l’acquisizione nel 2012. Dopo quasi sette anni è stato portato a termine il repulisti generale delle licenze concesse, operazione necessaria per ripartire con le carte in regola.

La scelta di Alessandro De Benedetti, al timone creativo del brand, è stata dello stesso Suaria, convinto che sia l’unico designer ad avere nel proprio DNA il sogno e il gusto di Romeo Gigli.

Lo stilista ha iniziato la sua carriera a Parigi come assistente nell’atelier haute couture di Thierry Mugler che lascia un imprinting indelebile nel suo DNA, e ha archiviato una lunga collaborazione con Mila Schön, di cui è stato direttore creativo per oltre cinque anni.

Sogni e movimenti diventano nuove forme da indossare nella nuova collezione Romeo Gigli. Drappeggi, volant multistrato, fiocchi asimmetrici, tagli e costruzione per ottenere risultati inattesi e sorprendenti, sono il focus che anima la creatività del designer.

 Cloudbusting, ispira il sogno onirico, dove gli eventi accadono prima di essere immaginati. Una sospesa leggerezza avvolge la donna di Romeo, in un bozzolo di tulle e pensieri, ai confini del tempo. 

La liaison con  Studiozeta.org per la distribuzione worldwide, rappresenta un’ulteriore ripartenza e un importante punto di riferimento per i buyer italiani e internazionali, sia presso la sede di Milano che di Parigi.

La produzione è affidata a P.J. Project che vanta importanti collaborazioni con affermate Maison.

L’obiettivo del brand è ritrovare il tocco magico e  sofisticato che ha contraddistinto l’etichetta.