MILANO SI PREPARA ALLA CONVENTION IGLTA 2020

Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: Agenda
Pubblicato 19 Giugno 2019
Stampa

 
Mentre si da il via al Gay Pride 2019, la città meneghina accende i motori per prepararsi al grande evento del prossimo anno che la vedrà coinvolta, dimostrando come Milano sia la città di tutti, totalmente inclusiva e trampolino di lancio per tutto il Paese, rinforzando l’immagine dell’Italia come destinazione accogliente, tollerante e che ha molto da offrire anche ai viaggiatori LGBTQ+. 
Il logo della Convention IGLTA 2020, ideato e realizzato da Sonders and Beach, è stato ufficialmente presentato ai Media e operatori del settore oggi, 19 giugno, nella Sala Brigida di Palazzo Marino, da Roberta Guaineri assessore al Turismo del Comune di Milano, Giorgio Palmucci Presidente Enit Alessio Virgili, Presidente di AITGL (Associazione Italiana del Turismo Gay & Lesbian) IGLTA Italian Ambassador e Presidente Comitato Promotore IGLTA 2020.
Milano Loves YOU” è il testo che risalta nel logo della 37.ma Convention Mondiale IGLTA (International Gay & Lesbian Travel Association) sul Turismo LGBTQ. “Travel. Learn. Connect.” è invece il payoff che sintetizza il mood dell’evento che dal 6 al 9 Maggio 2020 vedrà la presenza di operatori turistici internazionali, tra hotels – tour operators – giornalisti e influencers, in una tre giorni di confronti, sessioni formative, marketplace b2b, eventi di beneficenza e networking.
“La collaborazione tra istituzioni e privati – ha dichiarato Roberta Guaineri, assessore al Turismo del Comune di Milano – è fondamentale per promuovere l’accoglienza senza discriminazioni. Oggi il turismo ha tantissime declinazioni: familiare, sportivo, sanitario, religioso, per citarne alcune. Non sono categorie divisive quanto ambiti di mercato che propongono risposte diverse alle diverse esigenze dei viaggiatori. Lavoriamo affinché Milano sia accogliente ovunque e per tutti e sappia anche rispondere a differenti tipologie di cittadino viaggiatore. La Convention IGLTA 2020 è un passo molto importante per raggiungere questo obiettivo”.
Tra i Gruppi multinazionali partner di IGLTA troviamo Delta Air Lines, Disney Destination, Hilton, Marriott International, tanto per citarne alcuni.
UNAHOTELS Expo Fiera Milano, parte di Gruppo UNAsarà l’host hotel della Convention IGLTA del prossimo Maggio 2020.
Testimonial d’eccezione dell’evento: Alessandro Cecchi Paone. 
Un comparto che muove cifre interessanti - ha proseguito Alessio Virgili IGLTA Italian Ambassador e Presidente Comitato Promotore IGLTA 2020 - e in Italia il fatturato è stimato in 2,7 miliardi di euroPiù nello specificoil 74% di viaggiatori LGBT stranieri nell’ultimo anno hanno fatto almeno 3 periodi di vacanza lunga (durata media per vacanza lunga 11 giorni) contro il 42% della media italiana con 1,6 periodi di vacanza lunga (10 giorni); oltre a questi, il 70% hanno fatto 3,6 periodi di vacanza breve (tra i 2 e 4 giorni). Il 42% hanno fatto anche 2,1 viaggi di lavoro (almeno 1 notte) con una spesa media dell’ultima vacanza di € 2.060 (LGBT Estero – durata 11 giorni) pro capite. (fonte Sonders&Beach)”.
Rientra nel piano strategico di Enit educare i territori ad un grado di maturità e accoglienza che tenda a servizi mirati e alla valorizzazione anche di questo target di domanda. Gli enti locali stanno dimostrando di essere già pronti e attivi a potenziare le destinazioni turistiche gay-friendly con un sentimento di ospitalità e propositività per attrarre investimenti e grandi eventi. Il comparto contribuisce a differenziare il mercato, a destagionalizzare e a superare le problematiche legate alla concentrazione dei flussi in un dato periodo e in una specifica area con una migliore gestione delle risorse. Il turismo Lgbt è in crescita e oggi è sempre più riconosciuto come un importante veicolo per lo sviluppo economico. Secondo l’Unwto sono 35 milioni i turisti lgbt. E’ un turista che viaggia con maggior frequenza e dispone di una capacità di spesa superiore alla media: si calcola che la spesa mondiale riconducibile a questo segmento sia di oltre 211 miliardi di dollari l’anno”.
ha commentato Giorgio Palmucci Presidente Enit. 
Da nove anni rappresento in Italia IGLTA e dall’inizio ho lottato affinché l’Italia potesse ospitare la Convention annuale – prosegue Alessio Virgili. L’ottimo lavoro di squadra, tra il mondo istituzionale, economico, associativo e le relazioni internazionali consolidate, ci ha permesso di portare a casa questa importante vittoria per noi e per l’Italia, grazie anche all’endorsement d’importanti città come New York e San Francisco, del Consolato Americano di Milano, del VistUSA e dell’European Travel Commission. Le previsioni per maggio 2020 sono di un’affluenza superiore rispetto alla scorsa Convention di New York, che ha battuto il record degli ultimi 35 anni con ben 700 operatori da 49 Paesi presenti. L’impatto economico che genererà potrebbe davvero rappresentare un volano per la crescita economica del turismo di Milano e di altre città italiane. Gli operatori che saranno presenti rappresentano un fatturato di oltre 100 Milioni di dollari annui e genereranno oltre 2 milioni di euro di indotto per la città di Milano nei soli tre giorni di convention.In questi mesi sto girando molto l’Europa e gli Stati Uniti riscontrando molto interesse e curiosità per questo appuntamento; innanzitutto perché parliamo dell’Italia, da molti percepita ancora poco come destinazione gay friendly, basti pensare che siamo al 5^ posto dopo la Germania per numero di arrivi di viaggiatori LGBTQ+ ma al 1° posto come meta desiderata, e poi perchè finalmente dopo cinque anni la convention torna in Europa”.
Quattro gli assets coinvolti e che descrivono l’Italia all’estero: partendo dal cibo, con la tavola che rappresenta un momento d’aggregazionepassando per lamoda, arte e design che da sempre vedono nell’esaltazione delle diversità il valore aggiunto essenziale, un punto di forza.
Due i segmenti di riflessione: l’accoglienza dei rifugiati e immigrati “arcobaleno”, ovvero coloro che sono costretti a fuggire dal proprio Paese a causa delle politiche sociali contro gay, lesbian e transgender e i millennialsvisti come nuovi ambasciatoridel segmento LGBTQ.
La città darà il benvenuto ai partecipanti ospitando la serata di apertura all’interno del Castello Sforzesco con una cena ed un tour privato per ammirare tra le altre opere, “La Pietà Rondanini” di Michelangelo. 
In prima linea nella progettazione sinergica con Il Comune di Milano per tutte le iniziative che saranno programmate, e attuate, da oggi al 2020, c’è il Gruppo turistico internazionale Sonders and Beach, primo in Italia ad aver aderito ai “LGBTI’s Standards of Conduct for Business” dell’Alto Commissariato per i Diritti Umani dell’ONU, e che presenterà il portale d’informazione turistica per i viaggiatori LGBTQ+ Mitown.it
Stiamo portando avanti un vero e proprio piano di destination management sul turismo LGBTQ+, il primo e unico in Italia nel suo genere, con l’obiettivo di intercettare questi flussi turistici e basati su tre pilastri fondamentali quali la creazione di un’offerta turistica dedicata, la formazione degli operatori sulle tematiche del Gay Marketing e del Diversity Management, la realizzazione di una piattaforma digitale b2c che raggruppi tutta l’offerta turistica in target e l’implementazione di una strategia di comunicazione digitale che dia risalto a quest’ultima” dichiara Andrea Cosimi COO Sonders and Beach Italia
Media partner dell’evento per il mercato italiano la rivista QMagazine, brand del primo circuito multimediale italiano dedicato al Turismo LGBTQ+ che conta anche il portale Gayitaly.it Rometown.itche per l’occasione uscirà con un numero speciale, completamente in lingua inglese, dedicato esclusivamente alla destinazione Italia e che sarà distribuito gratuitamente a tutti i delegati. 
Grande sinergia per una partnership con obiettivi ambiziosi che hanno visto la presenza alla conferenza stampa di Roberta Guaineri - assessore al Turismo Comune di Milano, Giorgio Palmucci - Presidente Enit, Alessio Virgili - Presidente Comitato Promotore IGLTA 2020, Elizabeth Lee Martinez - Console Generale USA a Milano, Clark Massad - Vice Presidente IGLTA, Daniele Mereu - Country Manager UNAHOTELS e Alessandro Cecchi Paone - Testimonial IGLTA 2020.
 
Il Gruppo turistico internazionale Sonders&Beach, leader nel multi service turistico - alberghiero, opera da oltre quindici anni nel comparto. Fondato da Alessio Virgili e Andrea Cosimi, coppia nella vita e lavoro, nel 2002 da un’intuizione li porta a creare Quiiky, il primo tour operator italiano dedicato ai viaggi LGBTQ+, intraprendendo un percorso con un duplice obiettivo: far parlare di turismo LGBTQ+ e finalizzare investimenti su questo comparto da parte di Aziende e Istituzioni, portando l’Italia ad emergere come destinazione LGBTQ+. Nel corso degli anni, pur mantenendo il suo core business, il Gruppo S&B ha diversificato ulteriormente le sue attività, restando sempre al passo con le innovazioni del mercato, vedendo in queste non una minaccia bensì un ulteriore stimolo e nuove opportunità. Oggi Sonders&Beach, con sede a Milano e San Francisco, conta oltre cento dipendenti in Italia. È stata la prima azienda turistica italiana ad aderire agli Standard of Conduct for Business dell'Alto Commissariato per i Diritti Umani dell'ONU ed è tra i fondatori dell'Associazione Italiana del Turismo Gay & Lesbian (AITGL). 
ATTIVITA’ DEL GRUPPO: 
Quiiky, primo tour operator italiano LGBTQ+ (Lesbian, Gay, Bisexual, Transgender, Queer). 
QMagazine,rivista semestrale cartacea e digitale dedicata al Travel & life style LGBTQ+.
Sonders Hotels,azienda operativa sul territorio nazionale con un’esperienza ventennale nella fornitura di servizi di outsourcing e facility management per strutture turistico – alberghiere di categoria 4 e 5 stelle. 
Wimbify, app di Social Travel Sharing LGBTQ+. 
Expo Turismo Gay, la prima borsa del turismo LGBTQ+ in Italia, nata nel 2011 presso il NoFrills di Bergamo, ed oggi presente alla fiera BIT di Milano grazie alla partnership tra il gruppo Sonders&Beach e Fiera Milano. 
QPrize, Premio annuale, realizzato da QMagazine, dedicato alle aziende turistiche italiane ed internazionali che si sono contraddistinte per la loro attenzione al mercato LGBTQ+.