VERONA, LOTTA AL TUMORE AL POLMONE. LA FONDAZIONE AIC-NET E L’ASSOCIAZIONE FONICAP FINANZIANO 6 RICERCATORI CON 75MILA EURO

Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: Salute & Bellezza
Pubblicato 14 Ottobre 2019
Stampa

 

Dalle parole ai fatti. La Fondazione Aic-Net e l’Associazione Fonicap finanziano la ricerca per sconfiggere il cancro al polmone. Consegnati questa sera a Verona ben tre borse di studio e tre assegni per un valore complessivo di 75mila euro. Le tre borse di studio di 15mila euro l’una sono state conferite ai ricercatori di età inferiore ai 40 anni, i tre finanziamenti pari a 10mila euro l’uno ad altrettanti ricercatori di età inferiore ai 45 anni.

Madrina d’eccezione, la giornalista di Rai Uno Mattina, Antonia Varini che, con la sua presenza, ha impreziosito la cerimonia.

Ciascuna borsa di studio o finanziamento è stata sostenuta dalle famiglie di persone che il male, considerato ancora oggi, tra i big killer, ha portato via. A ricevere le borse di studio sono stati Sara Ricciardi (in memoria di Nadia Leoni), Marta Brambilla (in memoria di Mino Bresaglia), Francesco Fortarezza in memoria di Jozika Mastnak. Hanno ottenuto un finanziamento di 10mila euro: Michela Fiore in ricordo di Luca Pinotti, Sara Ricciardi in ricordo di Daniela Faccioli e Chiara Bennati in ricordo di Maria Conato. 

“Questo progetto è veramente lodevole”, dice la conduttrice Rai, Antonia Varini. “Dobbiamo fare in modo che le persone malate riescano a raggiungere il pool di professionisti più adeguato che le possa curare al meglio e soprattutto dovremmo far conoscere di più il sito www.fonicap.it per incentivare il sostegno alla ricerca”.

“Dobbiamo incoraggiare i giovani”, dice il dottor Antonio Santo, presidente della Fondazione Aic-Net. “perché molto spesso sono loro a dare i contributi più originali cercando e sperimentando nuove vie”.

I ricercatori fanno parte di gruppi di ricerca che in queste ore stanno sperimentando nuove tecniche per sconfiggere il cancro al polmone e sono stati selezionati da una commissione di luminari della materia. 

La possibilità di donare non si arresta mai. Attraverso il sito www.fonicap.itsi può versare anche il proprio piccolo contributo. 

Al Convegno è intervenuto il presidente nazionale della Lilt, Franco Schittulli che è anche vicepresidente della Fondazione AIC-NET il quale ha annunciato: “Firmeremo mercoledì una convenzione con il Miur per varare il progetto GUADAGNARE SALUTE. I nostri medici, i nostri volontari andranno nelle scuole per spiegare ai ragazzi quanto sia importante non fumare, fare sport e curare l’alimentazione, tre regole basiliari che fanno guadagnare salute”.

Intanto proseguiranno fino a dopodomani 16 ottobre i lavori del Convegno nazionale, in corso nel Centro medico culturale G.Marani a Verona. Medici e ricercatori si confrontano per cercare nuove strategie di cura nella lotta al cancro al polmone.

 

Il convegno si concluderà in bellezza con la lectio magistralis del grande scienziato italo americano, prof Antonio Giordano, che tratterà il tema Geni, Ambiente e Cancro, tema di estrema attualità. Il luminare riceverà il Premio alla carriera da parte della fondazione Aic-Net.

Infine ieri sera nella cena di gala a Castelvecchio a Verona, l’artista Bolsi ha emozionato tutti. Ha creato e donato alla Fondazione una canzone che invita tutti gli ammalati a non arrendersi, ma a ritrovare la speranza grazie alle cure dei medici di Aic Net Fonicap.

Per ascoltare la canzone ecco il video

https://www.facebook.com/620441691475750/posts/1174053286114585/

www.fonicap.it