Il nuovo

concetto

di attualità

Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: FOCUS
Pubblicato 30 Ottobre 2019
Stampa

Si inizia il 7 dicembre con la Tosca diretta da Riccardo Chailly e si prosegue tutto l’anno fra promozioni e sconti per un teatro aperto a tutti

 

Un teatro aperto a tutti, accessibile e soprattutto vivace: questo il proposito per la stagione 2019/2020 alla Scala di Milano. Una stagione attesissima, di cui si vociferava ben prima dell’estate ed il cui calendario si è pian piano delineato nei mesi scorsi. Si aprirà come ogni anno in occasione della festa di Sant’Ambrogio con un classico intramontabile: sarà la Tosca, interpretata da Anna Netrebko, ad aprire le porte del teatro a milanesi, ma non solo, che non mancheranno a questo evento imperdibile dell’inverno meneghino. Un’occasione in più per soggiornare a Milano e immergersi appieno in una città in grado di mantenere tradizione ed innovazione sullo stesso piano, sempre con quel tocco glamour che solo lei è capace di regalare. Gli hotel perfetti per il soggiorno? Quelli affiliati al gruppo Space Hotels: la scelta giusta per vivere la città al suo meglio.

 

Da ben 45 anni il gruppo alberghiero Space Hotels raccoglie l’eccellenza italiana e la mette al servizio dei viaggiatori: più di 60 alberghi in tutta la penisola, contraddistinti da un servizio di grandissimo pregio e tutti prenotabili in ogni momento tramite il numero verde gratuito 800.813.013, i GDS (codice SX) o il sito www.spacehotels.it.

 


Qui l’elenco di tutti gli alberghi del gruppo Space Hotels.

 

«Esco ora dalla Scala […] È per me il primo teatro del mondo,
perché è quello che procura dalla musica i maggiori piaceri […]»
(Stendhal, Roma, Napoli e Firenze, in data 26 settembre 1816)

 

Nuova stagione, quindici titoli d’opera in cartellone di cui undici nuove produzioni; otto spettacoli di danza; i 250 anni dalla nascita di Ludwig van Beethoven da festeggiare; un’ottantina di appuntamenti per i più piccoli per un totale di quasi trecento alzate di sipario: la Scala di Milano è pronta a ripartire.

 

La prima

Ad aprire la stagione, come sempre, il 7 dicembre in concomitanza della ricorrenza di Sant’Ambrogio, sarà la Tosca di Puccini, diretta dal Maestro Riccardo Chaillly, il quale ha scelto di avere sul leggio la nuova edizione critica di Roger Parker. Nell’intento di Chailly un approfondimento sulle intenzioni di Puccini, uno strumento in più per conoscere lo sviluppo del compositore toscano, a volte fin troppo moderno per l’epoca. L’edizione di Parker, infatti, darà modo al pubblico di ascoltare battute che Puccini eliminò dopo la prima di Roma del 1900. Un esempio fra tutti: cambierà la chiusura del Te Deum. Protagonista sarà Anna Netrebko, ad accompagnarla Francesco Meli nel ruolo di Cavaradossi e Luca Salsi ad interpretare Scarpia.

 

Scala Aperta

Il progetto ScalAperta, già inaugurato negli scorsi anni, prevede la vendita a metà prezzo di una o più recite dei principali spettacoli della stagione, con lo stesso direttore e lo stesso cast delle recite vendute a prezzo intero. Grazie a Scala Aperta chiunque sarà in grado di assistere a concerti, balletti, opere e recital: l’iniziativa, già sperimentata dal Sovrintendente Pereira a Zurigo, è stata concepita appositamente per tutti coloro che fossero attirati dal magico mondo del teatro ma intimoriti dai suoi prezzi proibitivi.

 

Prove Aperte

Torneranno nella stagione 2019/2020 le Prove Aperte della Scala di Milano per l’undicesimo anno consecutivo. L’iniziativa apre ogni anno le porte del Teatro nei giorni subito precedenti al debutto di alcune opere. Nel 2020 saranno quattro gli appuntamenti con questa iniziativa a partire dal 2 febbraio. Un’occasione unica per assistere al retroscena degli spettacoli più amati a prezzo contenuto ed in più supportando associazioni benefiche, come quelle che assistono le famiglie di bambini e ragazzi di tutta Italia ricoverati negli ospedali milanesi. I carnet sono in vendita dal mese di ottobre mentre i biglietti per le singole esibizioni saranno disponibili dal 9 gennaio 2020.

 


Alcuni degli Space Hotels a Milano:

 

Hotel Dei Cavalieri Milano Duomo

www.spacehotels.it/it/hotel-space-cavalieri-duomo-a-lombardia/

L’Hotel Dei Cavalieri è uno storico albergo 4 stelle a soli 300 metri da Piazza Duomo e poco più dal Teatro La Scala, da Via Montenapoleone e dalle altre vie dello shopping. Situato, dunque, nel centro di Milano, permette di raggiungere tutte le attrazioni turistiche comodamente a piedi, mentre chi soggiorna per affari, trova nelle immediate vicinanze le principali società, banche e la Borsa. Il Dei Cavalieri si propone pertanto come riferimento ideale per incontri di affari e cultura.

Prezzo per la camera doppia a partire da 239,00 euro a notte.

 

Hotel Gran Duca di York

www.spacehotels.it/it/hotel-space-duca-a-lombardia/

L’Hotel Gran Duca di York è un piccolo, romantico e confortevole albergo recentemente rinnovato, che si trova in un antico palazzo del 700 nel centro storico del capoluogo lombardo. L’hotel è situato a soli pochi passi dal Duomo, dalle vie più prestigiose dello shopping e dalla Borsa di Milano.

Prezzo per la camera doppia a partire da 194,00 euro a notte.

 

Hotel Spadari al Duomo

www.spacehotels.it/it/hotel-space-spadari-duomo-a-lombardia/

Se desiderate l’atmosfera di un hotel di Milano piccolo, raccolto e centralissimo, oggi la trovate in un elegante palazzo situato proprio accanto al Duomo. Progettato per ospitare una raccolta privata di opere d’arte contemporanea, sia di grandi autori che di giovani artisti dell’avanguardia milanese, l’hotel unisce al comfort e all’eleganza, un’ospitalità raffinata e discreta.

Prezzo per la camera doppia a partire da 240,00 euro a notte.

Seguici su ...