Il nuovo

concetto

di attualità

Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: Moda Tendenze
Pubblicato 21 Febbraio 2020
Stampa




Dall'archivio di un'antica fabbrica tessile di famiglia,
l'ispirazione e i materiali per la creazione di 13 outfit unici concepiti per riscoprire flanelle e cotoni
con stampe all over ed esclusive tonalità di scozzese, in abbinamento al jeans da lavoro


Dall'archivio dell'antica fabbrica tessile della sua famiglia, la "GIOVANNI TOSI E FIGLI" di Busto Arsizio, Sofia Alemani trova ispirazione e materiali per la creazione di 13 outfit unici concepiti per riscoprire flanelle e cotoni con stampe all over ed esclusive tonalità di scozzese, in abbinamento al ruvido e schietto jeans da lavoro.

Sofia Alemani propone così una collezione contaminata di storia, quella del distretto tessile di Busto Arsizio, importantissimo per la lavorazione del cotone, e allo stesso tempo ricca di suggestioni contemporanee. Dove la scelta di usare tessuti d’archivio del secolo scorso rivoluziona vestibilità e cromie, nell’idea di moda della visionaria designer-architetto che privilegia sempre inedite costruzioni dell’abito e del capospalla.

Il cotone stampato floreale all over si trasforma così in una texture essenziale, di natura minimalista, evocando solo in minima parte, e con ironia, gli abitini informali indossati dalle casalinghe degli anni ’60.
Mentre le flanelle tartan contendono il ruolo da protagonista in declinazioni colore decisamente inusuali e cangianti. Sono infatti le metrature da campionario ad essere state conservate con amore nell’archivio di famiglia e così, in pochi centimetri, a beneficio dei rappresentanti, si rincorrono mixate tante tonalità diverse: dai verdi salvia fino alle tonalità accese dell’arsenico, dall’arancio scarico al turchese, dal rosso rubino fino al giallo canarino.

Drappeggi, asimmetrie, patchwork irriverenti si inseguono in forme e strutture anticonformiste. Come la salopette, o lo spolverino-vestaglia, o il micro-piumino che si infila dalla testa senza zip.

Le forme sovvertono l’idea del classico cartamodello perché Sofia Alemani, da perfetta autodidatta, non segue le regole consolidate, ma traccia vie diverse per raggiungere un unico obiettivo: rendere la vita di tutti i giorni estremamente eccezionale.