Il nuovo

concetto

di attualità

Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: Turismo & Benessere
Pubblicato 21 Maggio 2020
Stampa

Turismo di prossimità, destinazioni poco affollate e spazi aperti.

La ricetta delle vacanze 2020: il turismo di prossimità.

Si rimarrà in Italia per riscoprire le meraviglie del BelPaese all’insegna del turismo lento, prediligendo le destinazionipoco affollate e all’aria aperta. Una rivisitazione in chiave moderna del concetto di vacanza degli anni del boom economico, che interessava soprattutto il territorio nazionale, gli spostamenti in auto, le mete vicine.

In un contesto mondiale che vedrà quest’anno un calo generalizzato del turismo, l’Enit afferma che l’Italia resta la destinazione più ambita d’Europa. Tra manifestazioni di solidarietà nei confronti del BelPaese e l’italian style sempre più in voga, il sentiment positivo sui social in questo ultimo periodo è aumentato. Nonostante la situazione di incertezza, dal 18 marzo al 30 aprile 2020 si contano un totale di 617,4 mila mention della penisolache hanno prodotto 186,4 milioni di interazioni, pari a una campagna promozionale spontanea da 331 milioni di euro. L’incidenza percentuale delle citazioni che contengono riferimenti al tema “turismo” conferma il suo trend in crescita anche nelle ultime due settimane.

Alto Adige meta ideale delle vacanze 2020.

C’è un grande desiderio di vacanza e questo è un ottimo punto di partenza. Muoversi all'aria aperta, in luoghi poco frequentati, respirando a pieni polmoni: questa sarà la vera opportunità di quest'estate! E quale regione risponde meglio a queste caratteristiche dell’Alto Adige? L’aria sana delle montagne, gli standard dell’offerta turistica da sempre molto elevati,strutture nuove o continuamente rinnovate. E ancora l’utilizzo di materiali naturali sia per la costruzione che per gli arredi, la pulizia degli ambienti, la predilezione per i prodotti locali in cucina come nella Spa. Da sempre l’offerta dell’Alto Adige è all’avanguardia nell’attenzione verso ambiente, natura esostenibilità. Albergatori per passione, gli altoatesini mettono al centro l’ospite, trasformando la vacanza in un’esperienza personalizzata e unica

Nel parco delle Terme Merano

Aperte 365 giorni all’anno, anche le Terme Merano sono rimaste chiuse per l’emergenza sanitaria, la prima chiusura dal 2005. Ma è arrivato finalmente il momento di ripartire!

Da lunedì 18 maggio 2020 è riaperto il centro benessere MySpa. Massaggi, impacchi, peeling, ma anche manicure e pedicure, tornano i trattamenti personalizzati delle Terme Merano per disintossicare l’organismo, con l’aiuto dei preziosi ingredienti che provengono direttamente dalla natura altoatesina.

A distanza di una settimana, lunedì 25 maggio 2020 è la volta del Parco delle Terme Merano. Con i suoi 52 mila metri quadrati, l’ampio e curato prato mediterraneo garantisce il rispetto delle distanze di sicurezza e assicura la giusta privacy a ogni ospite. A disposizione le dieci piscine esterne, tra cui quelle con acqua calda e fredda, il percorso Kneipp, la grande piscina per il nuoto e quella a flusso di corrente. Tra una vasca e l’altra si trovano angoli tranquilli per rilassarsi, lettini per l’abbronzatura e il suggestivo laghetto di ninfee.

Per un’esperienza di completo relax, a contatto con la natura altoatesina si può approfittare delle Relax Lounge, 8postazioni distribuite nel prato in posizione defilata, con lettino per due persone.

Relax, bellezza, ma anche sicurezza, insomma in una sola parola: ilbenesserefirmatoTerme Merano. L’esperienza alle Terme Merano continuerà ad essere speciale e coinvolgente, sicura e rilassante

Info: Terme Merano, www.termemerano.it, tel. 0473.252000

Al Bad Moos tra lusso e natura

Tutto pronto per la riapertura del Bad Moos – Dolomites Spa Resort di Sesto (BZ) il 26 giugno 2020. Si riparte finalmente, con tante novità che interessano in particolar modo la sicurezza, la pulizia e le politiche di prenotazione: aspetti questi che sono diventati all’improvviso fondamentali per una vacanza di vero relax. Ecco allora la cancellazione gratuita fino a 3 giorni prima dell’arrivo, disinfezione e pulizia accurata di camere e ambienti comuni, distanze di sicurezza e personale medico a disposizione.

Immerso nella natura incontaminata della Val Fiscalina, sotto lo sguardo imponente delle Dolomiti di Sesto, patrimonio dell’Umanità Unesco, ilBad Moosè perfettamente inserito nell’ambiente circostante. La piscina esterna riflette le montagne, mentre tutt’intorno ilgiardino fiorito e curato permette di rilassarsi all’ombra o di dedicarsi all’abbronzatura.

Design e lusso contraddistinguono le suite appena rinnovate e gli ambienti comuni, l’ampia e luminosa sala da pranzo, la Spa Termesana che si estende su di una superficie di 2.500 mq. Sono questigliingredienti che rendono unica e indimenticabile la vacanza all’insegna di relax e benessere, comfort e lusso.

Appena fuori dal Bad Moos, gli impianti di risalita della Croda Rossane fanno l’ideale punto di partenza per escursioni, mountain bike e passeggiate a cavallo.

Info: Bad Moos – Dolomites Spa Resort, via Val Fiscalina 27, Sesto Moso (BZ) - tel. 0474.713100 www.badmoos.it

Familiarità e flessibilità all’Hotel Muchele

Struttura del gruppo dei Vinum Hotels, a Postal, vicino a Merano, l’Hotel Muchele****S propone la sua vacanza in completa sicurezza, nella natura e all’insegna del clima cordiale e confidenziale che da sempre contraddistingue la famiglia Ganthaler. 

L’accoglienza autentica, fatta di cortesia e gentilezza, l’attenzione verso la persona prima che per il cliente, sono le caratteristiche che contraddistinguono l’ospitalità “familiare” dell’Hotel Muchele. Perché di famiglia si tratta, dal momento che la famiglia Ganthaler gestisce l’hotel fin dal 1952.

Paesaggi naturali e rispetto dell’ambiente, aria sana e pura, pace e tranquillità. Una full immersion nella natura per assaporare una vacanza di completo relax. I dintorni offrono numerose possibilità di attività all’aria aperta, in particolare passeggiate tranquille lungo sentieri escursionistici, poco frequentati, che permettono di raggiungere masi tipici e punti panoramici. E poi naturalmente gastronomia a base di materie prime locali e stagionali, di provenienza certa e garantita,per una cucina sana, variegata e autoctona, all’insegna dell’autenticità e della genuinità. Utilizzodei materiali naturali negli arredi, come il porfido, proveniente da una cava di proprietà, e il legno di castagno autoctono.

Tra le novità, messe in atto per il periodo, anche le nuove politiche di cancellazione, che permettono di annullare il soggiorno fino a pochi giorni prima della partenza senza penalità, e l’iniziativa “change the date” per garantire una maggiore flessibilità all’ospite che potrà in qualsiasi momento cambiare date e posticipare la propria vacanza.

Info: Hotel Muchele****S, via Maier 1, Postal vicino Merano (BZ) - tel. 0473 291135 - www.muchele.com

Passeggiando tra i vigneti con i Vinum Hotels

Vino e gusto, cultura e stile di vita made in Alto Adige. Il gruppo dei Vinum Hotels Alto Adige/Südtirol comprende 29 strutture di alto livello, a conduzione familiare, specializzate nel vino. Alto Adige è gusto, ma anche terra di grandi vini. Tutte le strutture si trovano nelle zone vinicole della regione e sono gestite da grandi appassionati di vino che hanno uno stretto rapporto con il loro territorio. Gli albergatori prendono per mano gli ospiti e li portano alla scoperta dei vigneti e delle cantine da cui provengono i vini più pregiati.

Nei Vinum Hotels si potranno degustare i migliori vini internazionali e altoatesini, oltre che partecipare a numerose attività culturali e di benessere. Esperienze autentiche, come le persone e i vini di questa antica regione vinicola.

In particolare quest’estate, accanto alle tradizionali passeggiate, i Vinum Hotels propongonomomenti indimenticabili da trascorreretra i vigneti. È questo infatti il luogo più importante, per le strutture specializzate nel mondo del vino. Le zone vinicole altoatesine mettono a disposizione diversi itinerari che si snodano tra viti, masi, cantine e produttori locali. Dalla Via Vinum Venostis, il sentiero enologico della Val Venosta, alla ViaCulturaVini passeggiata che si snoda dal paese di Marlengo. Dal sentiero del Gewürztraminer di Termeno al Sentiero del vino di Chiusa in Valle Isarco.

Info: Vinum Hotels Alto Adige/Südtirol, via Macello 59, Bolzano - tel. 0471 999 960 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.www.vinumhotels.com

Respiro con i Vitalpina Hotels

Vacanza dedicata all’escursionista e allo sportivo, che ama svolgere attività fisica e movimento, possibilmente a contatto con la natura, attento all’alimentazione che dev’essere sana, equilibrata e completa, e che non disdegna il relax, preferibilmente a base di ingredienti naturali. È questa la filosofia dei Vitalpina® Hotels Alto Adige, 33 strutture a conduzione familiare distribuite nel territorio altoatesino, di cui molte certificate Ecolabel UE, il marchio di qualità ecologica dell’Unione Europea.

Uno dei programmi che andrà per la maggiore quest’estate sarà il Vitalpina® Respiro, un vero e proprio training per raggiungere la pace e l’equilibrio interiore. Le strutture che aderiscono all’iniziativa propongono passeggiate nella natura, addentrandosinel bosco o lungo i ruscellialpini, facendo insieme degli esercizi che insegnano la respirazione consapevole. Riflettere sulle proprie radici al ritmo del respiro dona al corpo e allo spirito nuova energia e favorisce una profonda autocoscienza. Studi scientifici hanno dimostrato che gli esercizi respiratori eseguiti correttamente favoriscono la vitalità, la pace interiore e la capacità di concentrazione, liberando nuove risorse per il benessere totale della persona. Una respirazione corretta influisce positivamente sul metabolismo e sul sistema nervoso e migliora quindi la qualità di vita.

Info:Vitalpina® Hotels Alto Adige/Südtirol, tel. 0471 999 980 – www.vitalpina.info