Il nuovo

concetto

di attualità

Articoli

Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: Moda Tendenze
Pubblicato 11 Giugno 2020
Stampa


Che siano un must have di questa bella stagione non si discute, perché se ne vedono in giro di ogni dimensione: sfrontati ed esageratamente grandi come bolle di sapone, piccoli e microscopici come punte di spillo...

Ma i pois che oggi preferiamo ci assomigliano un po’. Sono grandi quanto basta per farsi notare con garbo ma non sono cerchi perfetti e, nel loro astrattismo, nel loro tratto naïf che sembra prendere vita dalla punta di un pennello giocherellone, sprigionano tutta la loro energia controcorrente.

Tra l’altro, nelle mani di Humility 1949, lo fanno stagliandosi all over (perché per i pois, come per le donne, vale la regola che l’unione fa la forza!) su uno dei capi che più amiamo in questo periodo post lockdown, ovvero la tuta ampia e confortevole, pezzo intero dalle mille facce.

Il brand francese dall’anima easy-chic l’ha realizzata in una seta fluida che scivola sulla silhouette e che non sa cosa significhino rigore e costrizione. L’ampiezza è il suo plus: scollo a barca generoso, maniche appena scese e dal giro comodo, taglio over che viene però mitigato da una fusciacca da strizzare in vita e da chiudere con un fiocco.

Come indossarla? In mille modi diversi. Con occhialoni neri, lunga collana di perle e mules rasoterra, 100% bonton.
Oppure con maxi cappello di paglia e sandaletti alla schiava. Un rapido cambio di accessori e sei già perfetta anche per la sera: capelli raccolti, maxi orecchini o una fila di bangle colorati sui polsi e sandali gioiello basteranno per farti sprizzare charme... da ogni pois.

 

Nella foto l'influencer Laura Molina