Il nuovo

concetto

di attualità

Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: Turismo & Benessere
Pubblicato 17 Settembre 2020
Stampa

 

 

Il pacchetto del Brunelleschi Hotel include un biglietto per la vicinissima Galleria degli Uffizi. E dopo il museo, Firenze offre diverse esperienze scenografiche e mostre.

 

 

Il Brunelleschi Hotel si trova a soli 600m dalla Galleria degli Uffizi. L’iconico museo vale da solo il viaggio a Firenze, e grazie alla vicinanza rispetto all’albergo e al pacchetto dedicato che include un biglietto saltacoda a testa, visitarlo sarà facilissimo. La dolcezza dell’inizio dell’autunno e il pacchetto “Cultural Experience” creeranno le condizioni perfette: niente code estenuanti, nessun lungo tragitto su mezzi di trasporto, temperature miti…Una passeggiata di meno di 10 minuti attraverso le strade più scenografiche del centro, vi porterà dal comfort delle camere e suite del Brunelleschi Hotel, all’ingresso del museo famoso in tutto il mondo, senza nessuna prenotazione da fare.

E dopo l’immersione fra i capolavori rinascimentali degli Uffizi, Firenze offre tanto altro: dalla visita alle torri medievali per una prospettiva inedita sulla città, a scenografiche installazioni e mostre prorogate fino ad autunno inoltrato.

 

 

Offerta Cultural Experience

Comprende: un pernottamento in camera o suite a scelta; prima colazione; un biglietto a persona per ingresso alla Galleria degli Uffizi. Prezzi a partire da € 221,00, in camera Classic Executive per due persone.

Inclusi: Wi-Fi, acqua in camera per l’intera durata del soggiorno con il servizio di couverture serale, utilizzo Area Fitness. Inoltre upgrade garantito dalla Classic Executive alla Superior Executive se disponibile, pagamento in Hotel, cancellazione gratuita.

 

Orari della Galleria degli Uffizi: dal martedì alla domenica h 8.30-18.30.

Con il biglietto è incluso l’ingresso gratuito al Museo Archeologico di Firenze e al Museo dell’Opificio delle Pietre Dure.

 

Cosa fare a Firenze in settembre e ottobre

Per tutto il mese di settembre c’è l’opportunità di conoscere Firenze dall’alto grazie allo spettacolo delle torri e porte cittadine medievali: Torre San Niccolò, Torre della Zecca Vecchia, Porta Romana, offrono meravigliosi scorci panoramici sulla città e sono importanti testimonianza architettoniche, un vero museo diffuso nel tessuto urbano. Le visite guidate, a cura dei Musei Civici Fiorentini e di MUS.E, sono aperte a tutti, a partire dagli 8 anni; la prenotazione è obbligatoria.

 

A causa del lockdown primaverile molte mostre sono state prorogate fino ad autunno inoltrato e se ne può quindi ancora approfittare. Nella Chiesa di Santo Stefano al Ponte fino all’11 ottobre si trova Van Gogh e i Maledetti, uno show multimediale di un’ora. Palazzo Medici Riccardi ospita fino al 31 ottobre Tutankhamon: viaggio verso l’eternità, che include reperti inediti e un’accurata ricostruzione in 3D. Il piazzale di Palazzo Pitti fino al 2 novembre sarà invaso dai lupi, una monumentale installazione di ferro di Liu Ruowang, allegoria del comportamento predatorio dell’uomo nei confronti dell’ambiente, un appello alla salvaguardia ambientale del pianeta. E in settembre torna a Firenze Jeff Koons che sarà di casa a Palazzo Strozzi con una retrospettiva: fino al 31 gennaio 2021 saranno esposte le opere più famose della sua carriera.