MILLION STARS HOTEL: DORMIRE SOTTO IL CIELO STELLATO IN SVIZZERA. I NUOVI POP UP HOTEL PER L’ESTATE

Qual è il segno distintivo di un hotel da milioni di stelle? La vista mozzafiato sul cielo stellato!
In collaborazione con diversi partner, Svizzera Turismo lancia giovedì 2 luglio il progetto alberghiero più spettacolare di quest’estate: il Million Stars Hotel. Circa 50 «stanze» distribuite in tutto il territorio svizzero sono variopinte, come lo sono anche le posizioni in cui sono ubicate, e riflettono la varietà del nostro Paese: case miniature confortevoli e bucoliche, tende appesetra gli alberi o stanze originali su vette maestose, in mezzo a vasti prati o sui tetti nel cuore delle
città.
«Contare le pecore è cosa del passato. Quest’estate si apre la caccia alle stelle cadenti, e per la precisione comodamente coricati su di un letto. È relax allo stato puro!» spiega Martin Nydegger, Direttore di Svizzera Turismo. Con l’affiancamento di vari partner di progetto (hotel, BnB, privati, contadini, gestori di rifugi ecc.), il 2 luglio Svizzera Turismo lancia il Million Stars Hotel. Una cinquantina di offerte uniche di pernottamento in tutte le regioni linguistiche invogliano ad assaporare una natura autentica o a scoprire città pulsanti in due, in esclusiva. Il denominatore comune di tutte le «stanze» è la vista indisturbata sul cielo stellato dal proprio letto: gli ospiti possono scegliere fra varie offerte a cielo aperto, con tetto di vetro o con ampia facciata finestrata. La maggior parte delle strutture offerte sono novità create nel 2020 per il Million Stars Hotel. I prezzi delle camere vanno da 80 CHF a circa 800 CHF a notte per due persone con colazione inclusa. Per lasciarsi ispirare basta andare su MySwitzerland.com/millionstarshotel, pagina in cui si possono prenotare comodamente online tutte le offerte. Le camere del Million Stars Hotel possono essere prenotate da inizio luglio a fine ottobre 2020 a seconda dell’altitudine e dei gestori.
Ampia scelta per ammirare il firmamento
Circa 50 offerte, ognuna diversa dall’altra. Perché oltre alle diverse tipologie di alloggio, è spettacolare soprattutto la posizione. Difficile resistere ad esempio al richiamo di una cabinovia trasformata in tiny house sul Piz Nair (in Engadina) o di un «Cube» sull’Eggishorn (nel Vallese) con vetrata frontale sul ghiacciaio dell’Aletsch. Ad attendere gli ospiti a St. Moritz vi è un osservatorio trasformato in camerad’albergo. Gli amanti dell’acqua troveranno ciò che fa per loro all’elegante Tamaro Night Sky sul Lago Maggiore in Canton Ticino, al futuristico TUBBO SKY in plexiglas sul Lago di Thun nella regione di Berna.

O perché non solcare le acque? Il Sealander è un’imbarcazione da campeggio che offre una romantica notte stellata in mezzo al Lago di Thun. Chi ama dormire a cielo aperto proprio sotto le stelle può optare per un letto outdoor, ad esempio a Oberems nel Vallese, a La Ferrière nel Giura bernese o nella regione di Toggenburg. All’interno del Bubble si può dormire ben riparati in luoghi pittoreschi della Turgovia nonché sulla terrazza dell’albergo Eurotel di Montreux o del Widder Hotel a Zurigo. I più avventurosi sceglieranno una notte in una tenda trasparente sospesa tra gli alberi come al Parco San Grato di Carona, per sentirsi ancora più vicini alle stelle.


Selezione da parte di una giuria professionale
Da qualche anno Svizzera Turismo promuove possibilità di alloggio innovative e alternative. Gli alloggi vicini alla natura, così come gli hotel pop-up (creati nel 2018) e il sempre più popolare “glamping”, hanno ispirato l’organizzazione nazionale di marketing turistico ad avviare il progetto Million Stars Hotel.
Per la prima volta offre una varietà senza precedenti di alloggi originali in tutta la Svizzera, prenotabili tramite un’unica piattaforma. L’industria del turismo è stata così inventiva che il numero di offerte proposte supera di gran lunga quelle che ora sono state realizzate. A una giuria composta da esperti del marketing e dell’industria alberghiera è stato affidato il compito di selezionare le stanze. Fra di essevi sono quindi alloggi con una vista sul cielo stellato, di grande originalità e in posizione suggestiva, con impianti sanitari nelle vicinanze e con un confortevole alloggio alternativo in caso di maltempo.
Scoprire i lati meno noti della Svizzera.

Uno degli obiettivi del Million Stars Hotel è quello di far conoscere alla cittadinanza svizzera anche leregioni turisticamente meno note. In tal modo si creano pernottamenti e un valore aggiunto nelle città, ma anche nelle regioni di montagna. I promotori dei progetti delle regioni rurali e alpine hanno avuto  persino la possibilità di richiedere un sostegno finanziario erogato dalla Nuova politica regionale (NPR).
Dieci progetti di camere del Million Stars Hotel hanno potuto beneficiare di questo sostegno, nonostante le difficili condizioni di questa primavera, come ad esempio la stanza ad alveare in legno dell’ostello della gioventù di Grindelwald o la carina casetta sul Passo del Lucomagno. «Per i partner alberghieri è stata una vera sfida ottenere le autorizzazioni o assicurarsi il finanziamento nel periodo del coronavirus. È per me quindi tanto più positivo poter lanciare il Million Stars Hotel con un numero così alto di straordinarie offerte» sostiene Martin Nydegger.