QUEST'ESTATE MAISON RUINART RIAPRE LE SUE PORTE A REIMS: 5 BUONI MOTIVI PER ESPLORARE LA REGIONE DELLA CHAMPAGNE

Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: Turismo & Benessere
Pubblicato 09 Luglio 2020
Stampa

Dopo essere stata chiusa al pubblico per oltre due mesi, Maison Ruinart è lieta di annunciare che ha riaperto le porte ai suoi visitatori.

Situata a meno di un’ora di treno da Parigi, unisce natura e cultura, arte e savoir-faire, gastronomia e vino. 

"Ci stiamo impegnando al massimo per ricevere nuovamente i visitatori nel rispetto delle norme sanitarie.

L’arte di accogliere è insita nel DNA Ruinart e quest’estate saremo più inclini che mai a condividere lo stile di vita francese e l’abbondanza del terroir e del patrimonio della regione della Champagne".

Spiega Frédéric Dufour, Presidente di Maison Ruinart.

Ecco cinque buoni motivi per venire a visitare la più antica delle Maison de Champagne a Reims quest’estate:

- Immergetevi nelle cave di gesso a quasi 40m di profondità, grazie ai visori per la realtà virtuale;
- Gustatevi un brunch dedicato alle cuvée, preparato dalla chef residente Valérie Radou;
- Scoprite i segreti della produzione dello champagne, dalla vigna alla bottiglia;
- Esplorate 8 km di passaggi sotterranei dove la temperatura rimane naturalmente costante a 12°C;
- Godetevi la vista poetica dell’installazione artistica Retour aux Sources, progettata per aumentare la consapevolezza dell’impatto del riscaldamento globale sulla regione della Champagne.

 

Visite
Da lunedì a domenica, dalle 9.30 alle 17.00
Visita guidata con degustazione di 2 cuvée: 2 ore, €70/persona
Visita digitale con visore per la realtà virtuale: circa. 30 min, €20/persona

Brunch
2 sedute di sabato e di domenica, ore 11 e ore 13
€70/persona, visita non inclusa, con servizio di 2 cuvée
Menu ideato dallo chef di Ruinart Valérie Raddou

Degustazione
Tutte le cuvée Ruinart possono essere assaggiate in loco, da €9 a €45 a bicchiere.