MERENDA ALL’OMBRA DELLA GRANDE QUERCIA

Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: Turismo & Benessere
Pubblicato 21 Luglio 2020
Stampa

 

Inaugurati i due nuovi percorsi Burgus e Poggio Belvederino, location perfette per il picnic.

La semplicità delle piccole cose, in una location esclusiva. Come un cestino per una romantica merenda da condividere con il partner tra i filari di viti, davanti allo splendido panorama umbro, o all’ombra di una grande quercia. È la proposta del Borgobrufa SPA Resort*****di Torgiano (PG) in Umbria che regala ai propri ospiti un’esperienza romantica da vivere nella natura, alla scoperta dei sapori del territorio.

Natura & Vigne

La luce e l’energia del sole, il verde vibrante delle vigne e delle dolci colline umbre, il gusto dei sapori genuini. Sono questi gli ingredienti racchiusi nel pacchetto Natura & Vigne. Un’esperienza pensata per le coppie che amano la libertà, l’aria aperta e il buon cibo e che vogliono immergersi in un setnaturale, sfondo perfetto per un momento magico e indimenticabile.

Il pacchetto, valido fino al 15 settembre 2020, comprende: 1 pernottamento con prima colazione e cena di tre portate a scelta dal menu del ristorante (bevande escluse), cestino per una romantica merenda tra le vigne o sotto la grande quercia, libero utilizzo del Mondo delle Acque e del Mondo delle Saune, kit benessere con morbido accappatoio, telo e ciabattine per l’utilizzo della SPA Borgobrufa, libero utilizzo del campo da tennis su prenotazione. Il tutto a partire da 149 euro a persona.

Per la merenda si può scegliere uno dei due sentieri appena inaugurati dal Borgobrufa SPA Resort: il percorso Burgus, lungo 900 metri, e il percorso Poggio Belvederino, lungo 1350 metri. Si tratta di sentieri facili e agevoli, da percorrere con calma godendosi il paesaggio. Lungo la strada, nei punti più panoramici sono state collocate delle panchine per sostare e lasciare lo sguardo libero di vagare tra le colline umbre. Mentre in un’area molto suggestiva, sotto un’imponente quercia, un tavolo in legno con panche diventa lo scenario perfetto per la merenda nella natura.

Dalle vigne alla tavola

Filari di viti e ulivi ricoprono i terreni che sorgono accanto al Borgobrufa SPA Resort. Direttamente dalle coltivazioni di proprietà della famiglia Sfascia provengono i pregiati vini umbri: il Burgus, blend di Sangiovese e Cabernet dai profumi intensi e freschi con un veloce passaggio in barrique e il Poggio Belvederino, incrocio di Manzoni e Trebbiano, bianco elegante e dotato di gran fascino. Non fa eccezione il prezioso olio extra vergine di oliva Le gocce del Borgo.

L’Umbria con le sue eccellenze gastronomiche è la protagonista della cucina dello chefAndrea Impero. Non solo prodotti del territorio, ma anche di stagione e a chilometro zero, di provenienza certa e filiera corta, a favore di allevatori e produttori locali. Una cucina che valorizza le ricette tradizionali dell’Italia centrale e riscopre metodi di lavorazione dei prodotti di un tempo.

Passeggiando tra le opere d’arte

L’autunno è la stagione delle passeggiate. Un ambiente molto suggestivo è quello che si incontra appena fuori dal Resort, incamminandosi verso il piccolo centro di Brufa. Qui si incontrano delle particolari guglie alte e appuntite tra le quali è possibile addentrarsi per scoprire scorci di panorami insoliti. Si tratta in realtà di un’opera d’arte contemporanea - “Torri” di Bruno Liberatore - che fa parte del Parco delle Sculture, un museo a cielo aperto in divenire, che ogni anno si arricchisce di un nuovo pezzo. Il percorso prosegue con molte altre opere che accompagnano il visitatore fino al centro del paese. Tra queste, alcune hanno ispirato i nomi degli ambienti della SPA Borgobrufa, è il caso di “Arc-en-ciel” di Carlo Lorenzetti e de “Il tempio delle voci” di Mirta Carroli, un luogo dove ascoltare il suono evocativo del vento. Una delle sculture più note è “BrokenCircle” dell’artista Beverly Pepper, una grande struttura circolare verticale che invita il visitatore a passarci in mezzo, a sedersi, a sentirsi avvolto in un guscio protettivo.

Così il genio creativo degli artisti ha arricchito un paesaggio naturale già generoso e unico, un panorama che riempie di bellezza e gratitudine gli occhi e il cuore e che da solo è in grado di donare pace e serenità all’animo.

Charme in sicurezza

Lusso, charme, comfort e… sicurezza. La vacanza al Borgobrufa SPA Resort rispetta le disposizioni e i protocolli richiesti per garantire un soggiorno di benessere in tranquillità e serenità.

Ogni spazio è stato concepito da sempre per offrire i più alti standard di qualità, igiene e sicurezza; sono garantite procedure di ricambio d’aria sanificata in tutte le aree comuni grazie a uno specifico impianto certificato ed è stata aumentata la frequenza del servizio di pulizia e la sanificazione di tutti i punti di contatto. A disposizione all’interno del Resort si trovano erogatori di gel disinfettante; tutto il personale indossa la mascherina, richiesta anche agli ospiti nelle aree comuni interne. Nelle diverse aree, dalla Spa al ristorante, gli ambienti ampi e la disposizione degli interni garantiscono le corrette distanze di sicurezza.

Grandi spazi, privacy e intimità caratterizzano da sempre il Borgobrufa SPA Resort, che si estende su una superficie di 4 ettari, completamente immerso nellanatura umbra.

 

Info:Borgobrufa SPA Resort – Via del Colle 38, Torgiano (PG) – tel. 075 9883 – www.borgobrufa.it