PAUL MCCARTNEY: MCCARTNEY III, IL NUOVO ALBUM SARÀ DISPONIBILE DALL’11 DICEMBRE SU ETICHETTA CAPITOL RECORDS

Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: Cultura Spettacoli Locali
Pubblicato 22 Ottobre 2020
Stampa

Si intitola McCartney III il terzo album della trilogia di classici di Paul McCartney e sarà disponibile dall'11 dicembre su etichetta Capitol Records. Il primo, McCartney, è stato pubblicato nel 1970; il secondo, McCartney II, nel 1980. A 50 anni dal primo lavoro solista, McCartney non aveva pianificato di pubblicare un album nel 2020, ma nell'isolamento si è ritrovato a dare corpo ad alcuni schizzi musicali già esistenti e a crearne di nuovi. In breve tempo un'eclettica raccolta di canzoni spontanee ha dato vita a "McCartney III": un'opera autoprodotta e, letteralmente, solista che segna l'inizio di un nuovo decennio, nella tradizione di "McCartney" degli anni Settanta e di "McCartney II" degli anni Ottanta. Registrato all'inizio di quest'anno nel Sussex, "McCartney III" è per lo più costruito da riprese dal vivo di Paul con la voce e la chitarra o al piano, sovraincidendo il suo basso, la batteria...Si intitola McCartney III il terzo album della trilogia di classici di Paul McCartney e sarà disponibile dall'11 dicembre su etichetta Capitol Records. Il primo, McCartney, è stato pubblicato nel 1970; il secondo, McCartney II, nel 1980. A 50 anni dal primo lavoro solista, McCartney non aveva pianificato di pubblicare un album nel 2020, ma nell'isolamento si è ritrovato a dare corpo ad alcuni schizzi musicali già esistenti e a crearne di nuovi. In breve tempo un'eclettica raccolta di canzoni spontanee ha dato vita a "McCartney III": un'opera autoprodotta e, letteralmente, solista che segna l'inizio di un nuovo decennio, nella tradizione di "McCartney" degli anni Settanta e di "McCartney II" degli anni Ottanta. Registrato all'inizio di quest'anno nel Sussex, "McCartney III" è per lo più costruito da riprese dal vivo di Paul con la voce e la chitarra o al piano, sovraincidendo il suo basso, la batteria...