Il nuovo

concetto

di attualità

Scritto da Gloria Giovanetti Categoria: FOCUS
Pubblicato 07 Novembre 2020
Stampa

 

Solo a poca distanza dal porto della città di Volos, svetta la famosa terra dei centauri: Pelio, un “museo” naturale dal fascino e dalla bellezza inaspettate, un paradiso e uno stupendo ornamento per gli occhi dove l’alternanza dei panorami delle quattro stagioni dell’anno stupisce, affascina e cattura il visitatore.

L’autunno al Pelio, un dipinto irreale dai colori arancio e rosso che si regala generosamente davanti a noi. Sentieri, chiese antiche, spiagge e acque cristalline. Un weekend non sarà sufficiente per scoprirlo completamente, ma servirà al fine che lo amiate per sempre. Benvenuti a Pelio!!!!!!!!

Viaggio nella casa dei centauri

Così tanta bellezza non avrebbe potuto che generare dei miti. Secondo la mitologia, nella regione del Pelio sarebbero vissuti i centauri (le mitiche creature con la testa, le braccia e il busto di un uomo e il corpo e le zampe di un cavallo) e il più saggio di tutti, Chirone, un centauro che, secondo la leggenda, insegnò ad Achille, ad Ercole e al ragazzo locale Giasone (di Argonauta e di Vello d'Oro).

Paesi di sorprendente bellezza

Salendo dalla città di Volos verso il Pelio, incontrerete i paesi protagonisti di questa località: Portarià, con pittoresche piazze e le chiese di pietra. Makrinitsa con il suo stupendo panorama sul golfo Pagasitikos e le case a forma di torre. E poi Tsagarada, un verdissimo borgo dai platani secolari, le acque cristalline e le incantevoli dimore. Infine Chània, con i tradizionali negozi e il suo famoso centro sciistico. Intorno a voi fontane di pietra e sentieri di ciottoli, abitazioni di lusso e hotel a cinque stelle, chiese, sapori e profumi tipici che vi attireranno e conquisteranno inesorabilmente. Una stupenda ed emozionante architettura, con alloggi e hotel tradizionali, piazze e chiese, caffè e taverne. Qui vi unirete alla gente del posto e non vi sentirete mai degli ospiti.

Più in basso vedrete estendersi ai vostri piedi Volos e il Golfo Pagasitikos. In questi luoghi di bellezza senza paragoni, dalla tipica architettura locale, Vi sentirete avvolti dal fascino di questo luogo e dalla qualità di vita mantenuta ancora intatta con i pregi di un’epoca passata.

Le chiese antiche

Le antiche chiese del Pelion custodiscono infiniti….miracoli. Il Monastero di Taxiarxon a Milies, ristrutturato nel 1764 e famoso per la sua acustica con una particolarità: 48 barattoli rovesciati nascosti nella parte superiore della chiesa e 5 pozzi collegati tra loro nella parte inferiore…….A Kissò potrete visitare Santa Marina, Monastero del 1650 dove ammirerete affreschi del pittore Konstantì P agoni con scene dell’Apocalisse e del Nuovo e Vecchio Testamento. Queste chiese Vi ammalieranno con la loro bellezza e atmosfera sacra.

 

Il mare dell’Egeo

Scendendo dai vari sentieri ammirerete piccole e grandi incantevoli spiagge di sassolini bianchi o sabbia e acque cristalline incredibili. Choreftò, Ovrios, Agios Ioannis, Papà Nerò, Milopotamos, Fakistra, Damouxari. Nelle spiagge del Pelio nuoterete ammirando le varie grotte e i platani che piegandosi arrivano fino al mare.

Gli alloggi del Vostro soggiorno: Lusso e aristocrazia!

Letteralmente una vacanza all’insegna dell’aristocrazia! Alloggi di lusso in pietra, bellissimi saloni con camini, giardini con ornamenti di stupendi e rari fiori Vi aspettano quando entrerete nella terra del Pelio. Ma se desiderate il lusso dei giorni nostri e quindi moderno lo troverete negli hotel a 5 stelle, nelle ville con piscina e nei lussuosissimi appartamenti.

Una escursione in treno

Appuntamento a Miliès un sabato o domenica mezzogiorno. Lo vedrete arrivare velocissimo e fermarsi alla fermata dove tutti applaudiranno il suo arrivo. Le rotaie cambieranno direzione e l’affascinante trenino del Pelio riprenderà la corsa verso Ano Lexonia. Un itinerario incantevole dove passerete per boschi, altissimi alberi e sotto più di 12 ponti. Non ci sono parole per descrivere tanta bellezza. Il viaggio sul trenino del Pelio sarà una delle esperienze più belle della vostra vita.

 

I Tesori nascosti del Pelio

Dolci al cucchiaio e fiori

In vasetti o piante porterete con voi i colori e i sapori del Pelio!!!!   Le donne del Pelio da anni sono famose per la preparazione dei dolci al cucchiaio che dovrete assolutamente assaggiare!

E i fiori !! Potrete acquistare bellissime piante di ortensie, camelie e gardenie: E’ la terra dove sono piantate che fa la differenza, se potete prendetene………!!!!!

Canyoning

Due stupende gole Vi aspettano nella zona di Tsakaradas: Fakistras e Milopotamos. Le stesse offrono anche due incantevoli e stupende spiagge.

Il Pelio del Sud

Partendo da Milina fino a Trikeri: una destinazione imperdibile per gli abitanti del luogo e per quanti cercano luoghi inesplorati e un turismo alternativo. Nelle tante tradizionali taverne tutti i tipi di pesce e la zuppa che non ha eguali !! E poi con il motoscafo o una semplice imbarcazione scoprirete le incantevoli bellezze del golfo Pagastiko di cui non potrete fare a meno nei Vostri viaggi futuri !!!!

Come arrivarci

A Volos

Da Atene

In macchina: 331 km (3 ore e 25 minuti)

In treno: Dalla stazione di Larisisis (via Larisa)

In autobus

Da Thessaloniki

In auto: 212 km (2 ore e 20 minuti)

In treno: Dalla stazione centrale di Salonicco via Larisa

In autobus: Informazioni sul bus

Da Volos 

In auto o in taxi:

A Kala Nera: 20km (30minuti)

A Milies: 28km (45minuti)

A Vyzitsa: 31km(50minuti)

A Pinakoti: 27km (1ora15minuti)

In autobus