LUISA SPAGNOLI: LA NUOVA MAGLIERIA DAL SAPORE WILD WEST

La grande tradizione della maglieria Luisa Spagnoli continua. Un heritage che affonda le proprie radici nel più autentico Made in Italy, e che prosegue a Perugia, nell’headquarter della maison nelle cui stanze si tramanda l’amore per una moda fatta bene e con il cuore.

Il knitwear, core del marchio sin dalle sue origini, non perde un grammo del suo appeal trasformandosi di collezione in collezione, unione di tradizione e innovazione.

Sulla PE 22 soffia il vento caldo del deserto nel New Mexico. Ecco allora i pull tricot con profondo scollo a V interamente profilato di frange con intarsi decorativi. Nella versione girocollo i ricami, gli intarsi e le passamanerie sfrangiate fanno l’effetto trompe l’oeil di piccoli poncho appoggiati sulle spalle.

Novità assoluta sono gli abiti di maglia dall’inedita e sensuale scollatura dietro. C’è il long dress di cotone crochet con scollo all’americana, schiena scoperta e pencil skirt dalla lunghezza midi che accarezza la silhouette. Interessante anche nella versione con scollo a barchetta e scollatura profonda posteriore ma sciallata, proposto in un tono verde oliva intenso.

Spiritoso il minidress di maglia intarsiata a contrasto: anche per lui una vertiginosa scollatura a V sulla schiena ma profilata di frange western.